IL SINDACO DE MARCHIS E LA SCUOLA DI MUSICA: “CON OULXLAB ANDIAMO OLTRE A X FACTOR, CANTAUTORI NON CI SI IMPROVVISA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di THOMAS ZANOTTI

Si é concluso in questo fine settimana la seconda edizione della scuola estiva di musica denominata “Oulx Lab” che ha coinvolto molti giovani grazie alla partecipazione di numerosi artisti del panorama musicale italiano quali Valeria Rossi, Gatto Panceri e Alberto Fortis assieme agli autori Lorenzo Sebastianelli e Vincenzo Incenzo.
I corsi che si sono tenuti presso l’Auditorium dell’ Istituto Des Ambrois di Oulx hanno avuto un grande successo e visto un vivo interesse da parte dei ragazzi che sono intervenuti non solo seguendo gli incontri con gli artisti ma anche cantando e suonando pezzi musicali da loro creati sotto lo sguardo attento degli autori e dei cantautori. Un momento molto toccante é stato nella mattinata di venerdì 4 luglio quando gli allievi assieme al cantante Alberto Fortis hanno ricordato con un lungo applauso il cantautore e scrittore astigiano Giorgio Faletti scomparso proprio durante le ore dell’incontro dell’artista piemontese con i ragazzi. Appena ricevuta la notizia del decesso, Fortis ha eseguito in suo onore il brano “One” degli U2 con forte commozione e tristezza. Nel corso di queste giornate all’insegna della musica abbiamo intervistato il Sindaco Paolo De Marchis che ha rilasciato per “Valsusaoggi” alcuni giudizi sulla manifestazione.

Sindaco De Marchis, un giudizio finale sulla manifestazione “Oulx Lab”?
Il bilancio della manifestazione é più che positivo. Oltre 100 prodotti per il concorso nazionale “Io sono un cantautore”, l’intervento del Ministro dell’Istruzione Giannini al Salone del Libro di Torino con la premiazione dei vincitori, una scuola estiva di musica con allievi provenienti da Campania, Lazio, Lombardia, Piemonte, Toscana, Veneto, il nome di Oulx su oltre 80 siti specializzati di musica in tutta Italia. Sono numeri interessanti che fanno ben sperare per il futuro ed un’ottima sinergia di territorio con il coordinamento dell’assessore Chareun e della Prof.ssa Marchetti.

Quali sono stati gli aspetti positivi della manifestazione e se c’é ancora qualcosa da fare per migliorarla.
Il tempo e la meteorologia vanno migliorati! Scherzi a parte purtroppo il tempo non é stato clemente per quanto riguarda i concerti all’aperto del Piotta, l’anno scorso, e di Alberto Fortis quest’anno. Per fortuna che c’é il nuovo Auditorium del Des Ambrois. Tutto é migliorabile e sicuramente continueremo a lavorare sulla didattica della musica, della parola e dei linguaggi per migliorare questi nostri corsi estivi.
Tra gli aspetti positivi mi permetto si segnalare quanto ha detto un ragazzo di Verona “E’ molto bello lavorare, costruire insieme delle canzoni nei laboratori, cantare con i nostri miti che in realtà non sono altro che persone che si mettono al nostro servizio per trasmetterci le loro esperienze di professionisti”.

Gli artisti che sono arrivati nel paese e sono intervenuti davanti agli studenti hanno apprezzato questa scuola estiva di musica?
Valeria Rossi, ai più nota come “MammaStar”, autrice e cantante del brano “Tre parole”, Gatto Panceri autore di “Vivo per lei” cantata da Andrea Bocelli assieme a Giorgia, Vincenzo Incenzo, mago della parole ed autore dei testi di “Romeo e Giulietta”, Alberto Fortis ai più noto nel testo per “Vincenzo io ti ammazzerò” tratto dal brano “Milano e Vincenzo” hanno deciso che la loro professione é anche testimonianza di vita stando in mezzo ai giovani che hanno voglia di crescere con la musica.
Questo é un forte messaggio per chi crede che si debba andare oltre “X-Factor”, “L’Isola dei Famosi” oppure “Music Farm”: un cantautore non si improvvisa, ci vogliono anni di studio per l’elaborazione della parola, per la ricerca delle note giuste e la musicalità, per l’impostazione della voce. Siamo andati oltre il semplice apprezzamento del progetto ed è piaciuta particolarmente l’idea di far vivere a questi ragazzi un’esperienza completa stando con questi artisti anche a stretto contatto nell’albergo a Oulx, stesso tavolo o vicini di camera.

In futuro continuerá ancora “Oulx Lab” con la terza edizione nel 2015?
Abbiamo avuto l’onore di avere con noi il dirigente del Ministero dell’Istruzione Edvige Mastantuono e l’assessore regionale all’istruzione ed al lavoro Gianna Pentenero nel momento iniziale della scuola estiva. Abbiamo gettato insieme le basi per una più ampia progettualità che vedrà sempre come protagonisti il Comune di Oulx e l’istituto Des Ambrois, é un progetto interamente finanziato dal MIUR e più saremo nazionali e più avremo possibilità di vedere rinnovati i finanziamenti anche in questi periodi di crisi economica. E’ quindi più che una speranza, credo che tutti insieme dovremmo investire di più su iniziative di questo tipo

20140707-123318-45198347.jpg

20140707-123318-45198988.jpg

20140707-123317-45197032.jpg

20140707-123320-45200323.jpg

20140707-123317-45197688.jpg

20140707-123319-45199659.jpg

20140707-123320-45200997.jpg

20140707-123316-45196287.jpg

20140707-123323-45203943.jpg

20140707-123322-45202972.jpg

20140707-123321-45201651.jpg

20140707-123322-45202328.jpg

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.