IL VALSUSINO EYDALLIN CAMPIONE DEL MONDO DI SCIALPINISMO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI SAUZE D’OULX

SAUZE D’OULX – Sauze d’Oulx celebra il suo nuovo Campione del Mondo di Scialpinismo. Matteo Eydallin ha finalmente messo la ciliegina sulla torta ad una carriera unica nel suo genere. Una carriera che è stata contraddistinta da allori Mondiali, con sei ori, un argento e due bronzi, da sette titoli di Campione Italiano, più quattro argenti ed un bronzo, dal titolo di Campione Europeo 2009.

Mancava un allora. Quello inseguito tutta una vita. E quel titolo, più che mai meritato, è arrivato domenica 7 marzo sulle nevi di Comapedrosa, a La Massana, località sita sui Pirenei del Principato di Andorra. Il Sauzino Matteo Eydallin, che gareggia per il Centro Sportivo Esercito, quest’anno li ha messi tutti dietro e si è laureato Campione del Mondo di Sci Alpinismo nella specialità individuale, davanti ai compagni di squadra Robert Antonioli e Davide Magnini.

Ed il Comune di Sauze d’Oulx, assieme con il Consorzio Turistico Fortur di Sauze d’Oulx, hanno voluto celebrare questa vittoria iridata con tre striscioni dedicati, posizionati nei punti strategici del paese. Il primo salendo lungo la provinciale all’incrocio tra via Oulx e via Assietta, il secondo il largo Derby ed il terzo in piazzale Miramonti.

L’Assessore Giorgio Giordana plaude a questo straordinario successo: “Conscendo bene Matteo sicuramente abbiamo fatto una grande forzatura nel celebrarlo con questi striscioni. Lui preferisce i fatti in gara alle telecamere. Ma non potevamo di certo non far nulla, perché un risultato di questa portata non potevamo non celebrarlo. Matteo ci ha abituati a far incetta di premi e di allori, quasi fosse una cosa normale. Ma stavolta ha fatto ancora di più: ha portato l’Italia sul gradino più alto del podio e grazie a lui Sauze d’Oulx è finita in cima al mondo. Possiamo solo ringraziarlo e complimentarci per questa straordinaria carriera che siamo certi gli darà e ci darà ancora altre soddisfazioni”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.