IL VALSUSINO MATTEO EYDALLIN VINCE IL MEZZALAMA: NUOVA IMPRESA IN MEZZO ALLE NEVI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

IMG_5110.JPG

DI THOMAS ZANOTTI / FOTO DI ALBERTO CASSE E CARLO RAVETTO-

Lo scialpinista valsusino Matteo Eydallin trionfa nel prestigioso Trofeo Mezzalama In questo fine settimana che ha visto l’inizio del mese di maggio, si é conclusa la stagione 2014-2015 di Sci Alpinismo. Sulle montagne e le nevi della Valle d’Aosta é andata in scena la 20° edizione del “Trofeo Mezzalama”, una delle gare più importanti del panorama internazionale che, per celebrare i 150 anni dalla conquista del Cervino, ha visto il tradizionale percorso invertito. Chiamata anche dagli esperti la “Maratona dei Ghiacciai” per la durezza del tracciato, sono partite da Gressoney La Trinité quasi 300 squadre (286 per la precisione) per poi arrivare a Breuil Cervinia attraverso il Monte Rosa e le sue vette più importanti nella tappa conclusiva della Coppa del Mondo, valevole anche per il circuito della “Grande Course”.

IMG_5111.JPG

Il rappresentante valsusino Matteo Eydallin assieme a Damiano Lenzi e Michele Boscacci di “Italia 1” dell’Esercito Italiano, sono riusciti a imporsi in una gara fin dall’inizio molto impegnativa in quanto la partenza é stata slittata con mezz’ora di ritardo causa forti raffiche di vento.

GUARDA LE FOTO DEL TROFEO MEZZALAMA CON LA VITTORIA DI EYDALLIN

Successivamente il trio non si é lasciato affatto intimorire dalle avverse condizioni atmosferiche e a metà gara, presso il rifugio Quintino Sella quando cinque squadre erano ancora raggruppate, é avvenuto l’attacco decisivo. Da lì in avanti Boscacci-Eydallin-Lenzi hanno fatto il vuoto e si sono rivisti soltanto al traguardo finale trionfando per largo distacco con il tempo di 5 ore, 10 minuti e 49 secondi. Al secondo posto si é classificato il trio composto da Antonioli-Holzknecht-Reichegger che nella discesa finale sono riusciti a superare di misura il terzetto Anthamatten-Lanfranchi-Palzer.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.