IN BICI DA GIAVENO AD ASSISI CONTRO IL TUMORE: LA STORIA DI FULVIO OBERTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Il tenore Fulvio Oberto alla basilica di Superga

GIAVENO – Partirà venerdì 21 maggio, alle 16 dall’Istituto Maria Ausiliatrice, il viaggio in bicicletta da Giaveno ad Assisi del cantante lirico Fulvio Oberto di Giaveno, consigliere Comunale a Valgioie e Consigliere dell’Unione dei Comuni.

Un voto, una promessa, per combattere il male che gli ha cambiato la vita. Oberto da 23 anni è un tenore lirico di caratura internazionale con all’attivo concerti in tutto il mondo, a fianco di personaggi del calibro di Placido Domingo e Riccardo Muti. La seconda passione di Oberto è lo sport (trekking, corsa, alpinismo e bici), nel 2017 arriva, però, una tremenda notizia.

“Un medico mi ha diagnosticato un rigonfiamento nel collo e mi ha detto di fare accertamenti a riguardo – racconta Oberto – Mi sono subito mosso per capire quale fosse il problema. Mi è stato diagnosticato un tumore follicolare alla tiroide. Per un cantante lirico è un incubo, non poter più cantare, visto che è la mia vita. A questo punto dopo una visita da un importante foniatra italiano sono stato inviato a Modena dove vi è un luminare che segue i cantanti. Il professore mi ha detto che mi avrebbe operato con tecniche speciali per non compromettere l’organo vocale. Asportata la massa, dovevo solo da aspettare il responso. Dopo circa venti giorni il risultato è stato un colpo: tumore maligno alla tiroide. Si trattava di trovare una soluzione. Mi hanno consigliato di fare radio terapia e poi capire come procedere. Ho seguito il consiglio e sono stato preso in cura dal Mauriziano a Torino”.

Oberto, però, ama troppo la vita e non si arrende, perché per lui l’unica resa arriva con la morte. Si fa forza e lotta. Il tenore giavenese per sua stessa ammissione non era un fervente cattolico, ma nella malattia è rimasto impressionato dalla vita di un santo, San Francesco di Assisi, è ha deciso di fargli un voto.

“Francesco d’Assisi è stato un uomo eccezionale, per i tempi in cui ha vissuto, è stato un esempio ed io avevo deciso che se mi avesse aiutato nel mio percorso di guarigione sarei andato tutti gli anni ad Assisi. Ho chiamato anche mio figlio con il suo nome. Ho cominciato nel 2019, poi nel 2020 a causa del Covid e di problemi di salute ho dovuto rinunciare. Ora, però, mi sento bene e sono pronto a saltare in sella per questo che per me rappresenta molto più di una semplice promessa. Il mio è un viaggio spirituale, voglio attraversare l’Italia, la parte più naturale e rurale del nostro meraviglioso Paese, voglio riscoprire i valori più profondi e riflettere sull’esistenza e sulla fortuna che abbiamo ad essere vivi”.

Durante il suo viaggio, Oberto sarà affiancato da tanti amici, tra cui il carissimo Enrico Valle che lo sponsorizzerà con la sua ditta Acla, anche lui direttamente toccato dalla malattia ha perso il padre a causa di un tumore, e l’onorevole Daniela Ruffino, che da sempre si adopera per le persone che soffrono di problemi oncologici e sostiene l’Istituto di Candiolo. Persone che gli sono sempre state vicino e credono in lui. Un particolare ringraziamento, Fulvio Oberto, lo riserva ai suoi nonni e genitori che lo hanno supportato in tutte le scelte di vita e soprattutto nei momenti più difficili, così come la moglie, Anja, sempre al suo fianco in tutte le prove che la vita gli ha sottoposto.

“Al mio arrivo sarò ricevuto dai fraticelli della congregazione di Assisi. Documenterò attraverso i social, Facebook, ogni cosa. Vorrei che questo mio viaggio e voto diventasse testimonianza per tutte le persone malate di cancro, per questo chiunque volesse scrivermi ora come durante il mio percorso fino ad Assisi mi farà molto piacere, voglio farmi carico anche delle loro preghiere e speranze. Il mio viaggio inizia ora. La concentrazione e la voglia di partire sono tante. Assisi, arrivo aspettami”.

La partenza del tenore, venerdì 21 maggio alle 16.30 del sagrato della collegiata San Lorenzo (Parrocchia di Giaveno). A questo momento di festa Fulvio invita tutti quelli che vorranno condividere questo viaggio sulle due ruote, sarà salutata da molte autorità della zona e da tanti amici venuti da molte parti e da Giaveno per sostenere Fulvio Oberto nel suo voto.

Sua moglie Anya e suo figlio Francesco
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.