INCENDIO, FUMO E POLVERI: PER L’ARPA A GIAVENO E COAZZE I VALORI SONO OK

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Mercoledì 25 ottobre, Giaveno: la cenere trovata sull’auto di Stefano Tizzani

di ALFREDO MONACO (Consigliere regionale di Giaveno)

Ringrazio l’ARPA PIEMONTE per lo sforzo a Cumiana e Valsangone. In quest’ultima area, anche su mia sollecitazione, sono in corso analisi sulla qualità dell’aria. I primi risultati per l’abitato di Giaveno e Coazze dicono che VOC, Acido cianidrico, CO, CH4, Cloro, ammoniaca e CO2 tutti inferiori al limite di rilevabilità. Abitato di Cumiana: VOC, Acido cianidrico,, CH4, Cloro, ammoniaca e CO2 inferori al limite di rilevabilità; CO 2 ppm (valore limite di qualità dell’aria 11, 6).

COMUNICATO ARPA
Ieri e questa mattina il servizio di reperibilità dell’Agenzia è intervenuto nel territorio dell’Unione Montana Gran Paradiso con una squadra tecnica attrezzata per rilevare gli inquinanti atmosferici.
Le misurazioni sono state finalizzate a rilevare la presenza di sostanze aerodisperse prodotte dalla combustione in quantità tali da prefigurare un potenziale danno alla salute in termini di tossicità acuta, o comunque un’alterazione significativa della qualità dell’aria ambiente.
Anche nelle zone abitate più prossime all’incendio boschivo non sono stati rilevati valori significativi in termini di rischio di intossicazione acuta. Nel pomeriggio di oggi analoghi rilievi sono stati effettuati nella zona interessata dall’incendio che ha avuto origine nel territorio di Cumiana  e anche nella città di Giaveno e nel Comune di Coazze.I dati risultano al di sotto dei livelli di rischio per la salute pubblica.Sono numericamente indicati nella tabella allegata.

LA TABELLA DELL’ARPA 

La foschia dovuta all’incendio di Favella, sopra Rubiana (foto Savino)
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.