INCIDENTE AD AVIGLIANA, SCHIANTO AUTO-MOTO: DUE FERITI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

AGGIORNAMENTO ORE 21 // AVIGLIANA – Sono due le persone rimaste ferite oggi pomeriggio, a seguito dell’incidente alla variante 589 dei Laghi di Avigliana, avvenuto tra una moto e un’auto, guidata da un ragazzo di 20 anni residente a Rivalta.

I due feriti erano a bordo della moto: la più grave è la ragazza trentenne che stava seduta al posto del passeggero, ricoverata con prognosi riservata al Cto di Torino. Il conducente G. R., 56 anni, di Torino è stato ricoverato con un codice giallo, sempre al Cto.

La polizia stradale di Susa sta ricostruendo la dinamica dell’incidente, avvenuto mentre alcuni veicoli erano in coda, in direzione A32. Entrambi i mezzi coinvolti nello schianto procedevano nella stessa direzione. L’urto è avvenuto fra la parte anteriore della moto e la parte anteriore sinistra dell’auto, mentre stava tentando di fare inversione a U. Secondo le testimonianze raccolte da ValsusaOggi, la vettura avrebbe improvvisamente fatto una svolta, schiantandosi così contro la moto che stava tentando di superare la coda di auto.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

22 COMMENTI

  1. Ringrazio tutti i motociclisti, uomini e donne, che oggi hanno aiutato noi del 118 prestando soccorso ai feriti e regolando il traffico. Il vostro aiuto è stato indispensabile e utile. Romano, infermiere 118.

    • Ero lì domenica e da motociclista vedere certe scene è veramente da brivido, chiaro che l inversione ad u non si dovrebbe fare mai , ma dico a tutti gli amici motociclisti che in certe situazioni di deve andare piano sempre, anche nelle curve x che non sai mai cosa puoi trovare, basta anche un Po di ghiaia x scivolare, in sostanza ragazzi bisogna andare piano usiamo i mezzi come gita da tranquilli, la prevenzione non è mai abbastanza. Auguri alla ragazza forza che ce la fai e un bocca al lupo agli altri.

  2. Tanto per cambiare ore 23.10 circa tangenziale di Torino ( svincolo di Pinerolo) due auto guidate da teste di cavolo che andavano a dx e sx .Immersi forse in una gara automobilistica , pareva usassero le altre auto come ostacoli da schivare .

  3. Beh fare una inversione a u li…è proprio una bella idea! Eh sai sono emancipate..20 anni..e quale regola le può fermare! Brava!

    • Comunque, non era una ragazza ma un ragazzo; ma indipendentemente dal sesso, dall’emancipazione o meno; quello che le sfugge è la disgrazia dell’accaduto; è sempre così facile giudicare dietro ad una tastiera; posso assicurarla che vedere la scena dell’incidente le avrebbe solo fatto capire che al di là delle regole non rispettate quello che è successo segnerà le vite di tutte e 3 le persone coinvolte. Il ragazzo che ha sbagliato; ed ha sbagliato immensamente; lei avrebbe dovuto leggere la disperazione sul suo volto; sentire i singhiozzi che accompagnavano le sue lacrime alla consapevolezza di quell’azione irresponsabile che ha quasi costato la vita a 2 persone; aggiunga questo alla scena di due persone sdraiate a terra circondati dai paramedici e dalle persone che cercavano di essere d’aiuto e provi ancora a giudicare l’emancipazione di chi era alla guida o meno. Detto ciò, spero e prego con tutto il cuore che la ragazza si riprenda.

      • Brava Jenny, bella risposta. Anche se il fiato risulta sprecato con gente ottusa come quel “Mangia”, un poveretto, che cerca solo occasioni per offendere il genere femminile.
        Il tuo racconto dell’accaduto mi ha fatto venire i brividi. spero anch’io che la ragazza si riprenda senza gravi conseguenze per il suo futuro…

    • Concordo che fare li un’inversione a U sia davvero una cavolata… Ma spiegami cosa centra il fatto dei 20 anni?
      Qualunque sia la tua età ti posso garantire che anche i tuoi coetanei fanno errori alla guida causando incidenti più o meno gravi tanto quanto i 20enni, gli 80enni e le persone di qualsiasi età che non sanno guidare o che si distraggono erroneamente.
      Poi dato che ci sei spiegami perchè parli al plurale come se ogni ragazza ventenne si divertisse a causare incidenti, dovresti sapere che il singolo non definisce la massa, e se non lo sai scrivitelo sulla mano e dacci un’occhiata ogni volta che ti viene in mente di giudicare gratuitamente le persone che non conosci.
      E tanto per la cronaca centra ancora meno il discorso dell’emancipazione… becero ignorante.

  4. Comunque, non era una ragazza ma un ragazzo; ma indipendentemente dal sesso, dall’emancipazione o meno; quello che le sfugge è la disgrazia dell’accaduto; è sempre così facile giudicare dietro ad una tastiera; posso assicurarla che vedere la scena dell’incidente le avrebbe solo fatto capire che al di là delle regole non rispettate quello che è successo segnerà le vite di tutte e 3 le persone coinvolte. Il ragazzo che ha sbagliato; ed ha sbagliato immensamente; lei avrebbe dovuto leggere la disperazione sul suo volto; sentire i singhiozzi che accompagnavano le sue lacrime alla consapevolezza di quell’azione irresponsabile che ha quasi costato la vita a 2 persone; aggiunga questo alla scena di due persone sdraiate a terra circondati dai paramedici e dalle persone che cercavano di essere d’aiuto e provi ancora a giudicare l’emancipazione di chi era alla guida o meno. Detto ciò, spero e prego con tutto il cuore che la ragazza si riprenda.

  5. Da motociclista dico che a sbagliare sono stati entrambi, se cerchi di superare la coda di macchine dovresti fare attenzione tripla….lo faccio anche io ma sempre con velocità al minimo e con allerta massima.
    Detto questo dispiace per i feriti e c’è da augurarsi che non capitino mai situazioni del genere

  6. Quanto parlate cazzo!!!..”a sbagliare sono tutti e due”…frasi del cazzo..certo che si sbaglia…ma eri tu a posto di quei due..anche alla tua velocitá che dici minima ti avrebbe preso lo stesso..perchè un coglione che fa inversione a “U”…il quel punto è un assassino…poteva arrivare anche qualcuno dalla galleria…

  7. Mi spiace per l’accaduto, per le tre persone coinvolte, per chi ha pagato cadendo e facendosi del male, e per chi avrà un rimorso e un ricordo indelebile nel tempo. Ma poi si entra nelle dinamiche dell’accaduto e qui si leggono pareri interessanti : lui ha sbagliato con l’inversione a U vietata, mentre il motociclista, a detta di Carlo, doveva prestare più attenzione come lui stesso fa. Ma forse bisognerebbe che tutti rispettassero il codice della strada e non cerchino di interpretarlo applicando la prudenza: ebbene come è vietato l’inversione a U, per le moto è obbligatorio stare in fila, è vietato superare una coda di auto ferme in colonna per portarsi in cima. Basterebbe poco.

  8. Bravo Matteo, a differenza di Fabrizio hai capito il senso di ciò che ho scritto. Ho ammesso di saltare anche io la fila in moto, ma siamo consapevoli del fatto che è vietato dal CDS tanto quanto fare inversione ad U…tranne Fabrizio a quanto pare, per il quale forse vige la regola del meno o del più coglione.
    Un ultima cosa Fabrizio, forse ti sfugge che è stata la moto a colpire l’auto, che per l’appunto ha effettuato un’inversione repentina e vietata, e che molto probabilmente il motociclista non poteva evitare…ma se avesse moderato la velocità (io quando salto le code vado a passo d’uomo, forse così capisci meglio) con molta probabilità avrebbe avuto modo di arrestarsi prima dell’impatto, o quantomeno si sarebbero limitati i danni…e cioè, lo dico a prova di cretino, cadere dalla moto praticamente da fermi è diverso che cadere a velocità anche da Codice.

  9. come al solito due persone fanno cazzate, ……e ci rimette il passeggero della moto che è l’unico innocente. Come a Condove anni fa.

  10. Credo che a sbagliare non sia stato solo quello dell’inversione a u .
    ma pure il centauro ! E tanto più che aveva una persona a bordo .
    E così in vallata ogni fine settimana siamo sempre difronte al classico bollettino da guerra che ci presenta il conto morti e feriti e la colpa e di nessuno.A quanto pare il buon senso non è di casa.

  11. Scusate, ma a nessuno di voi è mai capitato di trovarsi bloccato nel traffico bloccato e con linea continua? e cosa avete fatto? passato la nottata fermi lì, o magari avete fatto inversione a U per venirne via (nonostante la linea continua)?
    E se la moto invece di trovarsi di fronte un’auto di traverso, di fronte si fosse trovata steso a terra?

  12. Ma un ventenne, quindi neopatentato puó guidare una giulietta? Da codice non potrebbe guidare nemmeno una panda 1.3 multijet x il rapporto peso potenza…comunque han fatto la “furbata” entrambi, va sempre bene tranne qualche volta peró…

  13. Buongiorno, parlo da motociclista con 40 anni di esperienza e passione per la moto. Un incidente è per forza causa di qualcuno che commette un errore. In questo caso due errori da entrambe le parti. Ma vorrei sottolineare che, anche se superare la coda è vietato dal codice della strada, è naturale farlo, per tanti motivi. Ovviamente con molta cautela e velocità ridotta. Parlo agli automobilisti, se hanno mai pensato cosa significa stare in coda con una moto, a respirare i vostri gas di scarico, magari al sole senza ripari nè aria condizionata. In galleria poi, quando ci sono le code ferme e tutti con il motore acceso… Non ci rimarrebbe nessuno in coda, ve lo assicuro. Posso fare un appello? In autostrada, quando siete fermi in coda, lasciate libero un corridoio per le moto; chi è nella corsia di sinistra stia più a sinistra,e chi è nella corsia di destra, stia più a destra. Soprattutto nelle gallerie che diventano delle camere a gas. Grazie.

  14. Leggendo alcuni commenti emerge l’italianità dell’italiano che conosce la legge ma la infrange per causa di forza maggiore, potremmo dire per necessità. Sono in coda e mi spazientisco : o si supera o si svolta a u e via, che sarà mai. Anzi, che gli altri si spostino, così passiamo con più facilità. Bisogna essere consapevoli che mettersi in strada comporta la necessità di rispettare il cds al fine di consentire a tutti di arrivare a destinazione. Purtroppo vi sono molti veicoli in strada e code e rallentamenti sono da mettersi in conto.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.