INCIDENTE DI GIAVENO, IL GUIDATORE ERA UBRIACO E HA 25 ANNI: DENUNCIATO DAI CARABINIERI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn


GIAVENO – Era ubriaco al volante della sua Bmw, il 25emne che si è schiantato frontalmente contro una Fiat Seicento, che viaggiava nel senso opposto, uccidendo una donna. La vittima si chiamava Giovanna Cacioppo, aveva 59 anni, era di Torino. Lascia la famiglia e due nipotini piccoli. Il conducente della Bmw è risultato per due volte positivo, con valori superiori a 1,30 grammi di alcol per litro di sangue, oltre due volte e mezzo il limite di legge. I carabinieri lo hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza: nonostante lo schianto vilentissimo è rimasto illeso, mentre i tre amici che erano seduti dietro sono rimasti feriti, ricoverati in ospedale. Pare che il giovane alla guida abbia già avuto in passato precedenti incidenti alla guida dell’auto.

IMG_1321IMG_1322-0IMG_1324

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Vorrei vedere in galera i responsabili del fatto, che quel criminale era tutt’ora in possesso della patente di guida, nonostante diversi incidenti che aveva già provocato, a soli 25 anni! E lui accusato di omicidio, in galera a vita! Poveri nipotini, rimasti senza una nonna così giovane e solare, per colpa di gente impunita…:(

  2. Abito a Coazze e non c’è sera che non si sentano “bolidi” sfrecciare a tutta velocitá per il Paese , sia centro che strade limitrofe.. Fa rabbia pensare che non esistono controlli, che nei bar vengono serviti alcolici oltre i limiti della decenza e anche a minorenni che poi smaltiscono le sbornie facendo giri per il Paese con i loro motorini e/o moto truccate . Purtroppo ,grazie a queste situazioni, ci rimettono sempre persone che lavorano e non c’entrano nulla invece i fannulloni incoscienti non si fanno mai niente

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.