INTERVISTA / FOIETTA RISPONDE AL SINDACO DI AVIGLIANA: “AFFRONTIAMO INSIEME I PROBLEMI DELLA CITTÀ E DELLA FERROVIA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn


Commissario Foietta, lei ha mai dichiarato che la stazione di Avigliana non verrà interrata?

No, non ho mai detto questo. Ho detto una cosa ben diversa: che non c’è ancora nessun progetto. E lo sanno tutti, mica è una novità. Io non volevo intervenire in questo modo, ma mi hanno tirato dentro alle questioni elettorali per la giacca, allora ho dovuto rispondere con una lettera. Ma non ho mai smentito Luna Nuova, né il sindaco di Avigliana. Ognuno si tiene le proprie opinioni. Rammento al sindaco che nella mia lettera io ho solo ribadito e specificato le affermazioni che ho fatto in quella sede (non le ho smentite), precisando meglio il mio pensiero. 

La questione centrale è comunque il futuro della stazione di Avigliana e cosa si può fare per migliorare quell’area…

La ricucitura di Avigliana, al di là della polemica tutta elettorale sull’interramento, resta un problema evidente su cui il progetto di adeguamento della linea storica dovrà per forza confrontarsi. Il sindaco non se ne dolga. Con inguaribile ottimismo continuo a sperare  che questo possa avvenire con la nuova amministrazione di Avigliana.

Ma per ragionare su questi argomenti legati ad Avigliana mica bisogna per forza partecipare all’Osservatorio. Non ci sono altre sedi?

 I problemi che stiamo affrontando e cercando di risolvere in Osservatorio sono proprio gli stessi (viabilità, accessibilità e stazione) che il sindaco segnala. Perché non li affrontiamo insieme? Sono convinto che l’Osservatorio sia la sede preposta a trovare soluzioni ai problemi del progetto e del territorio e, non a ridiscutere le decisioni che il parlamento ha già preso. A differenza del sindaco Patrizio, io sostengo che, come è scritto nel mio decreto di nomina, sia evidente che quanto avviene su un asse ferroviario sia funzione e competenza del Commissario di Governo per l’asse ferroviario.
 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

5 COMMENTI

  1. Avigliana è isolata e al traino come gregario. Abbiamo lasciato la guida a Susa e Giaveno. Scuole, sanità, linee politiche, commercio. etc…
    Ciclo politico che si vuole trascinare per sopravvivere. Game over.
    Speriamo in Roccotelli o Tatjana.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.