LA BIBLIOTECA DI GIAVENO È ONLINE: TANTI LIBRI SCARICABILI CON UN CLICK

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla CITTÀ DI GIAVENO

GIAVENO – La biblioteca di Giaveno aderisce al sistema bibliotecario SBAM che permette di condividere tantissimi libri. Anche in questo periodo di isolamento forzato. Vi sono infatti in catalogo anche numerosi libri scaricabili su e-reader o sul proprio pc, che si possono prendere in prestito in modo semplice dal sito dedicato www.sbam.erasmo.it.

Consigliamo di iscriversi comunque, perché quello è il sistema che permette, in tempi normali, di eseguire ricerche e prenotare i libri comodamente presso la propria biblioteca, anche quelli che sono disponibili in altre strutture. Le proprie credenziali sono il numero della biblioteca (Giaveno è 2G) e il proprio numero della tessera.

Se si ha già la password la si inserisce, oppure se si entra per la prima volta la si crea. Se la si è dimenticata oppure è scaduta si chiede il recupero tramite e-mail. In tutti questi casi verrà chiesto di cambiarla al primo accesso.

Una volta create le proprie credenziali ed entrando nel portale, andando sulla home page a sinistra vi è il bottone “MLOL” su sfondo nero: è il catalogo della libreria online.

Verrà inoltre chiesto di ripetere la credenziale di accesso, usando come username il codice della biblioteca e il proprio numero di tessera (esempio 2G-1512). Entrati nel sistema “MLOL” ci sono oltre 43.000 risorse “free” cioè gratuite e usufruibili sempre: non soltanto libri, ma anche musica e film, immagini d’arte, riviste, manoscritti e altro ancora.

Tra le altre risorse, si può ricercare per tipologia, lingua, età: si parla di un sistema con 9.993 e-book, 394 audiolibri, oltre 120.000 risorse musicali, più quotidiani e riviste da sfogliare, italiani e stranieri. Queste risorse seguono le regole del funzionamento dei prestiti come normalmente in biblioteca, quindi per 14 giorni (non prorogabili). Se un libro è già occupato, si può prenotare.

Per fare alcuni esempi, vi sono le ultime novità quali “Il gioco del suggeritore” di Donato Carrisi, tutti i gialli di Camilla Lakberg oppure “Virus” di Roberto Burioni appena uscito pochi giorni fa.

Per scaricare la risorsa scelta su e-reader o su pc occorre seguire le indicazioni, creando un “ADOBE_ID” gratuito, facendo sempre attenzione al sistema operativo del proprio dispositivo.

Ogni utente può prendere in prestito al massimo due e-book al mese. È anche possibile consultare una vasta collezione di quotidiani e riviste italiani e stranieri, leggibili nella loro versione cartacea digitale. Le risorse consultabili in linea possono prevedere un limite massimo di accessi contemporanei, quindi è possibile che la risorsa desiderata sia già in uso da parte di altri utenti; in questo caso è necessario attendere che venga lasciata libera da chi la sta utilizzando.

Commenta l’Assessore alla cultura Edoardo Favaron: “È la dimostrazione di come la cultura non si fermi e di come si possano vivere i libri e la cultura anche a distanza. Un sistema alla portata di tutti per sfruttare” al meglio questo periodo in cui bisogna stare a casa”.

Il Sindaco di Giaveno Carlo Giacone: “Per venire incontro agli utenti che ancora non sono registrati presso la nostra bibioteca, si è deciso un ulteriore passo. Basterà mandare un e-mail all’indirizzo biblioteca@giaveno.it scrivendo i propri dati: cognome, nome, sesso, data di nascita, domicilio completo di via comune e CAP, email, telefono fisso e/o cellulare così l’utente riceverà una risposta con le credenziali. Da quel momento potrà usare il servizio online sperando di aver fornito un servizio utile in più”.

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.