LA CROCE ROSSA DI SUSA VINCE IL BANDO CRT PER COMPRARE UN NUOVO VEICOLO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 DALLA CROCE ROSSA DI SUSA

Il Comitato CRI di Susa è risultato vincitore dell’edizione 2017 del bando “Mezzi per la Protezione Civile” con cui la Fondazione CRT ha destinato contributi fino a 20.000 euro per l’acquisto di pick up da destinare alle attività di risposta all’emergenza.
Sono stati 25 i beneficiari in tutto il Piemonte, di cui 8 nel Torinese, che avranno 18 mesi di tempo per utilizzare il contributo tramite l’acquisto di un veicolo che dovrà rispettare particolari caratteristiche tecniche (dispositivi supplementari di emergenza, trazione integrale, apparato radio, gancio traino, ecc…); in questo senso il Comitato CRI di Susa è intenzionato a dotarsi di un veicolo multifunzionale, 4×4, che possa supportare gli spostamenti degli operatori e della popolazione con la possibilità di trainare i rimorchi già in dotazione.
Fondazione CRT interviene con sempre maggiore incisività per contrastare le tante fragilità delle persone e dell’ambiente, in linea con la propria mission di ‘creazione di valore’ per il territorio e per la collettività – afferma il Presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia –. Oltre a promuovere l’acquisto di nuovi mezzi per la Protezione civile, questo nuovo bando incentiva l’opera dei volontari, premiando l’altissimo valore civile e sociale del loro impegno”.
Mettiamo in campo un nuovo progetto al servizio della formidabile macchina della Protezione civile in Piemonte e Valle d’Aosta – commenta il Segretario Generale della Fondazione CRT Massimo Lapucci –: una macchina che, anche grazie al contributo della Fondazione CRT, è oggi riconosciuta come modello di efficienza a livello nazionale, come dimostrato anche dalle recenti operazioni di soccorso per i tragici accadimenti in Centro Italia durante l’emergenza terremoto”.
“Siamo davvero grati alla Fondazione CRT per aver creduto nel nostro progetto e per continuare a sostenere le attività della CRI da molti anni – ha dichiarato la Presidente CRI Susa Elisa Bardotti – il supporto di ogni entità pubblica e privata è di fondamentale importanza per portare avanti con successo attività come la Protezione Civile che richiedono notevoli investimenti e che rivestono un ruolo di primaria importanza per la comunità”.

 

La Fondazione CRT ha destinato complessivamente 19 milioni di euro per il sistema della Protezione civile in Piemonte e Valle d’Aosta, dal 2003 a oggi. In particolare, oltre all’acquisto di 445 vetture/pick up, sono stati realizzati 940 interventi per difendere il suolo da alluvioni e frane, grazie ai 9,2 milioni di euro di contributi assegnati dalla FCRT ai Comuni con meno di 3.000 abitanti; la Fondazione, inoltre, ha investito 5 milioni di euro per la costituzione della Colonna mobile regionale di Protezione civile.

 

Venerdì 30 giugno alla Margaria del Castello di Racconigi, la Fondazione organizza un evento dedicato a tutti gli operatori dei servizi di soccorso, emergenza e Protezione civile del Piemonte e Valle d’Aosta, con il raduno di oltre 500 volontari.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.