LA PRESSIONE? GRAZIE A CROCE ROSSA E SITAF SI MISURA IN AUTOSTRADA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

Grande successo per il progetto “Autostrada della salute, prevenzione in viaggio” pensato ed intrapreso dalla SITAF in collaborazione con Croce Rossa Italiana.​
Il servizio non ha un carattere diagnostico/terapeutico propriamente detto, poiché non vengono erogate prestazioni sanitarie, ma si limita a misurazioni di parametri fisiologici e valori ematici che hanno un valore indicativo e di riferimento. Successivamente allo svolgimento delle misurazioni, il personale sanitario presente sul posto provvede a fornire all’utente suggerimenti e consigli utili per uno stile di vita sano e corretto, ricorrendo anche ad apposito materiale promozionale ed informativo.

image

Accolta subito con interesse e curiosità, l’iniziativa deve il suo successo al passaparola tra gli autotrasportatori che hanno, sin da subito, avuto parole di elogio e ringraziamento nei confronti di SITAF e degli operatori della CRI per questo utile ed interessante progetto.​
Infatti, circa 300 utenti, dall’inizio di questa nuova ed innovativa campagna di prevenzione, si sono sottoposti volontariamente ai seguenti esami di controllo:

• Pressione sanguigna massima e minima
• Livello di ossigenazione del sangue
• Frequenza cardiaca
• Glicemia
• Colesterolo totale
• Esame delle urine
Pensata per gli utenti autostradali ed in particolar modo indirizzata agli autotrasportatori, è stata messa in atto direttamente “sul campo” dal personale sanitario della Croce Rossa Italiana, dei Comitati Locali di Susa e Villardora. Un ambulatorio mobile, ideale per questo genere di attività, che consente di svolgere vari generi di prestazioni, ha accolto ogni volta circa 35 utenti di molte nazionalità.

Nel mese di Ottobre il servizio verrà svolto nelle giornate di Mercoledì 1 Ottobre e Giovedì 16 Ottobre, presso l’Autoporto di Susa.

Maggiori informazioni sui siti: www-cri-susa.it, www.sitaf.it, www.autostradafacendo.it

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.