LA VAL SUSA DICE ADDIO AL VESCOVO: LA DIOCESI SARÀ ACCORPATA A TORINO, BADINI DEVE ANDARSENE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

Il vescovo di Susa lascia la diocesi: a settembre la revisione di 16 vescovadi subalpini. Susa sarà accorpata alla diocesi di Torino: come riferisce il quotidiano Repubblica in un articolo di oggi, sabato 13 agosto, entro settembre la Conferenza Episcopale piemontese deve presentare a Roma le proposte per la revisione delle sedici subalpine, secondo la richiesta del Papa. I vescovi vogliono mantenere la situazione il più possibile immutata, con la sola eccezione della diocesi di Alfonso Badini Confalonieri, che conta 70 mila abitanti e una trentina di sacerdoti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

  1. Il Vescovo è un dono del Signore per la nostra salvezza: DEVE RESTARE, GUAI A CHI LO TOCCA. Non importa se le chiese stanno chiudendo ed i fedeli sono sempre meno: l’importante è abbracciare tutti i musulmani ed accoglierli nelle mega strutture diocesane vuote……. Guardiamo anche la benemerita categoria dei Cappellani Militari: centotrenta, un numero esiguo per la profonda fede dei soldati guerrafondai: sono comandati da UN GENERALE di CORPO D’ARMATA (con relativo stipendio) in grado di mettere in fuga il Nemico Belzebub nella guerra batteriologica

    • Questo vescovo è meglio perderlo che trovarlo. Non ha mai fatto niente per questa diocesi e non farà mai niente a parte prendere lo stipendio. È stato messo qua in punizione e per controllare i preti che simpatizzano per il movimento No Tav. Ben venga l’accorpamento.

      • Hai propio ragione non ha mai aiutato nessuno se volevi una appuntamento con lui ti rispondeva che non si poteva. Una persona poteva morire di fame ma lui se ne fregava basta che mangiava lui come tanti preti che ti sbattono la porta in faccia e ti chiudono il telefono a voglia a morire di fame

    • E’ UN OTTIMO VESCOVO. NON LO HA FATTO PER LO STIPENDIO. ERA GIA RICCO DI FAMIGLIA. QUESTO E’ PER CHIARIRE A QUEL QUALCUNO CHE NE PARLA A SPROPOSITO.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.