LA VAL SUSA PIANGE LA MORTE DEL GRANDE ALDO PERRON CABUS: DECANO DELL’AVIS, PARÀ DELLA FOLGORE E REDUCE DI EL ALAMEIN

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Aldo alla festa di compleanno per i suoi 90 anni (foto Griva)

OULX – L’alta Val Susa e i donatori di sangue di tutta la Valle sono in lutto per la morte di Aldo Perron Cabus, cavaliere della Repubblica Italiana e decano dell’Avis, a cui ha donato oltre 50 anni della sua vita. Perron Cabus, classe 1922, aveva guidato ed era poi diventato presidente onorario dell’Avis Oulx – Sauze d’Oulx – Cesana, inoltre aveva sostenuto la creazione di altre sezioni Avis in tutta la Valsusa, tra cui quella di Venaus e Val Cenischia. Aldo è morto questa notte nella sua abitazione: aveva appena compiuto 96 anni a fine marzo. Nel luglio dello scorso anno la sezione Avis di Oulx, Sauze d’Oulx e Cesana aveva festeggiato i 55 anni dalla fondazione, avvenuta nel 1962 presso la casa parrocchiale di don Cordola.

IL GRANDE ALDO PERRON CABUS (foto di Pietro Giovannella, Vincenzo Rachele e del giornale “Congedati dalla Folgore”)

Aldo Perron Cabus era stato un valoroso militare e aveva combattuto la Seconda Guerra Mondiale: paracadutista della Folgore, era reduce dalla drammatica battaglia di El Alamein del 1942, guastatore del 31° Battaglione e dell’8^ Compagnia Leone, agli ordini diretti del maggiore Paolo Caccia Dominioni. Nella sua lunga vita si era dedicato alla comunità di Oulx ed era stato per anni consigliere comunale.

Venerdì 6 aprile si terrà il rosario, mentre i funerali saranno celebrati sabato 7 aprile alle ore 10, sempre in parrocchia a Oulx.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.