L’ASL E LA GARA SUI PC: “NON LI ABBIAMO PAGATI AD UN PREZZO SUPERIORE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’ASL TO3

In merito alla questione di forniture informatiche presso l’ASL TO3 sollevata nei giorni scorsi  in Consiglio Regionale a seguito di un’interrogazione, si era già avuto modo mesi orsono di ripercorrere l’intero procedimento di fornitura, rilevandone l’assoluta correttezza tecnica affinché non si diffondessero informazioni rese non corrispondenti alla realtà dei fatti.

La gara in questione, compresa l’aggiudicazione, era stata effettuata dalla Società di Committenza Regionale (SCR), al pari delle altre ASL.

Ora si ritorna sull’argomento e si rende nuovamente necessaria questa seppur breve replica, chiedendone la pubblicazione.

Si riportano pertanto in estrema sintesi i fatti citati: il 19 luglio 2017, come si è detto, la Società di committenza regionale S.C.R.  ha aggiudicato la fornitura in locazione di apparecchiature informatiche con i relativi servizi di gestione per l’ASL TO3; il Servizio provveditorato dell’ASL stessa ha recepito il 13 novembre 2017 tale affidamento.

La differenza di prezzo tra la gara di S.C.R. per altre ASL del Piemonte, e la gara di S.C.R. per l’A.S.L. TO3 è dovuta al fatto che per l’A.S.L. TO3 nel costo di noleggio dei PC confluiscono tutti i servizi previsti nel capitolato: hardware, software (office nella versione professional, antivirus), servizi diversi compresa la presenza quotidiana e continuativa di quattro tecnici di presidio per le sedi di Collegno, Pinerolo, Rivoli e Susa, di un capo progetto full time nonché di un servizio di pronta disponibilità per le diverse sedi. In altre Aziende questi servizi sono affidati con separate gare d’appalto di servizi a detrimento dell’efficacia e dell’efficienza dell’intero sistema di gestione; pertanto le due gare non sono comparabili nel prezzo essendo fondate su contenuti molto diversi.

Non risponde quindi al vero che l’ASL TO3 abbia acquisito in locazione i computer ad un prezzo superiore rispetto ad altri.

La fornitura rivestiva carattere di estrema urgenza stante la vetustà dei sistemi in uso che più volte hanno fatto rischiare ancora recentemente all’ASL l’interruzione di pubblico servizio pregiudicando l’erogazione dei servizi sanitari. Nonostante la citata urgenza, prima di dare operativamente corso alla fornitura di che trattasi per ottimizzare ulteriormente i costi, il Provveditorato dell’ASL TO3 ha ulteriormente spuntato condizioni migliorative ottenendo dalla Ditta aggiudicataria Venco che tutti i 2.628 PC standard (oltre ai 194 PC di fascia alta) vengano forniti  a parità di costo con RAM di memoria da 8GB anziché con RAM da 4GB, come risultava nel contratto originario della S.C.R. pubblicato sul sito dell’A.S.L. TO3 – Sezione Amministrazione trasparante.

La spesa complessiva presunta per 60 mesi relativa fornitura in locazione risulta pari a 6.391.448,48 euro (IVA compresa). In un’ottica di massima trasparenza e di interesse pubblico che contraddistingue l’intero percorso di fornitura sia la S.C.R. sia l’ASL To3 sono disponibili a fornire tutti gli atti ritenuti necessari peraltro pubblicato nelle forme di legge.

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.