“L’ASL TO3 NON FA CONCORSI PER ASSUMERE PERSONALE: COSÌ MUOIONO I SERVIZI SANITARI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
La direttrice dell’Asl Dall’Occo

COMUNICATO DEI SINDACATI FP CGIL – CISL FP – NURSING UP

Stamattina come Organizzazioni Sindacali FP CGIL – CISL FP – NURSING UP, abbiamo avviato una raccolta firme tra i lavoratori dell’Asl To3 indirizzata al Direttore Generale, Dott.ssa Franca Dall’Occo, per richiedere l’effettuazione dei concorsi, l’assunzione di personale, il riconoscimento del tempo per il cambio divisa. I lavoratori sono stufi della retorica che bisogna assumere i giovani, ma poi non si fanno i concorsi. Come si fa ad assumere e garantire almeno il turnover, se non si fanno i concorsi?

L’Asl To3, azienda con 4.000 dipendenti, in undici anni per quanto riguarda il comparto sanitario, tecnico e amministrativo ha espletato solo due concorsi ed un altro in condivisione con un‘altra Azienda Sanitaria. I lavoratori sono anche stufi e logori di sentire il leit motiv che non si trova personale da assumere. Questo potrebbe valere fino ad un certo punto per alcune professioni come gli infermieri, ma non può essere vero per le figure tecniche ed amministrative.

Eppure ci sono servizi sia sanitari che tecnici-amministrativi dove manca quasi metà dell’organico, vedi ad esempio l’ufficio tecnico, dove il servizio fatica a svolgere la propria funzione, ma non si fa nulla per cambiare le cose.

Negli anni molte attività sono state esternalizzate con costi rilevanti per l’Azienda; attività che potrebbero essere svolte in proprio. Non possiamo più permetterci di perdere competenze e conoscenze perché chi va in pensione non riesce a trasmetterle a nessuno.

Così muoiono i servizi e diventa l’alibi per esternalizzare. Si sono chiusi i Punti di Primo Intervento di Venaria Reale e Giaveno, il CAVS di Avigliana, ed in questo momento anche il CAVS di Giaveno e il Reparto di Week Surgery dell’Ospedale di Rivoli sono temporaneamente chiusi.

Perché? Perché manca il personale, ma noi non intendiamo accettare tutto ciò. Questo è il risultato delle politiche scelerate sul personale adottate da questa Azienda negli ultimi dieci anni fatte di tagli, mancate assunzioni e promesse non mantenute.

Si utilizzino le graduatorie regionali ed anche extra regionali per assumere a tempo indeterminato il personale che manca (a partire dagli OSS), intanto però si rinnovino Tutti i contratti a termine attivi in azienda.

Per gli infermieri abbiamo fermo un concorso da un anno e mezzo che era stato bandito congiuntamente con l’Ospedale San Luigi, ed assistiamo ad un vergognoso rimpallo di responsabilità sul perché non si proceda con le prove concorsuali.

È ora di dire BASTA!! Devono bandire i concorsi, ed assumere i giovani perché i lavoratori sono stanchi di chiacchiere e giustificazioni. Si applichi l’Accordo che le Organizzazioni Sindacali di categoria hanno sottoscritto con la Regione il 22 dicembre 2020: concorsi, assunzioni, re-internalizzazione dei servizi, riorganizzazione dei servizi, razionalizzazione della spesa e riconoscimento salario accessorio.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

14 COMMENTI

  1. Ci pensera’ Brunetta, ed il prossimo presidente della Repubblica italiana, il plurindagato e mille volte graziato dalle prescrizioni .BS

  2. Chiamate l’uomo dà un milione di posti di lavoro e le pensioni minime a 1000 euro. Ci pensa lui ed i suoi seguaci

  3. Ma perché andiamo sempre a votare per essere sempre, CICLICAMENTE ASSURDAMENTE, essere presi in giro con belle promesse, mai e poi mai mantenute?
    Diventa difficile essere speranzosi…..

    • Peccato che siano ormai 10 anni che o non votiamo o, indipendentemente dall’esito del voto, ci vengono imposti sempre la stessa parte politica…

      • vero anche questo Uomo libero.Solo che comunque nelle votazioni tutti sono stati votati, hanno vinto quelli che avevan piu’ voti, dopo di loro hanno messo qlli con meno voti…ma sempre votati.Comunque sono decenni e secoli che funziona cosi.A Marcus dico che si vota sperando cambi qualcosa e per non dare loro la possibilita’ di dire la gente non vota e dobbiamo avere il coraggio di andare avanti per il bene del popolo(loro in pratica) e la colpa sarebbe sempre nostra secondo loro….Il diritto al voto l’ abbiamo ottenuto con difficolta’ , va tenuto stretto e speriamo di essere tutti abbastanza bravi da votare quello che fa meno danni.Comunque in campo sociale la sinistra anni fa ha fatto una legge di tutela per i disabili , la ricordo perche’ una famiglia che conosco di Vicenza che ha il figlio con alcune difficolta’ si e’ impegnata molto con la sinistra locale . Altri problemi come immigrazione, Tav , sistema sanitario ecc., purtroppo sono temi che coinvolgono anche l’ Eu in questi tempi.Che sia un bene o un male non saprei dirlo, certo e’ che i poteri piu’ forti tendono a fare soccombere i piu’ deboli anche con divari sociali molto netti. Ogni tema ha i pro e i contro purtroppo. Quello che mi infastidisce di piu’ del fare la Tav o meno, del sistema sanitario ecc., e’ che in un modo o nell’ altro i politici ci prendono in giro con mille scuse.C’ e’ purtroppo quella magica legge che li perdona se non fanno quanto promesso in campagna elettorale .Peccato che i dipendenti delle aziende quando non fanno cio’ promesso durante l’ assunzione vengono lasciati a casa presto o tardi. DUE PESI E DUE MISURE…. questo mi da molto fastidio. Certo non sono gli striscioni Tav=Mafia o il fortino della polizia che mi creano fastidi, ma quelle cose, che sono proprio l’ origine di scritte e fortini, con le loro fasulle promesse i politici vanno a spasso consci di poter dire che le condizioni della politica non permettono loro di fare quanto espresso a suo tempo. Che furbacchioni ! E se noi dicessimo che le condizioni del popolo non sono proficue per pagare loro lo stipendio????

  4. I tagli alla Sanità sono stati perpetrati da tutti i governi,a prescindere dall’orientamento politico.Per motivi di opportunismo,per ignoranza o perché “lo chiede l’Europa” alla fine ci siamo trovati in braghe di tela.

  5. Ma infatti carissimo MEROVINGIO nessuna accusa verso un determinato o singolo partito, una cosa é certa son fatti tutti della stessa triste ambiguità

    • Si Marcus , pero’ in parte c’ e’ da capire che con un sistema cosi’ ambiguo , quello che approda a Montecitorio con buone intenzioni e’ purtroppo messo nelle condizioni di lasciarle da parte.Avete visto il film su Ustica, li lo mostrano molto bene. Qllo sull’ origine della banca d’ Italia? Cosi’ sta funzionando!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.