LE CRIPTOVALUTE POSSONO FARE BENE ALL’AMBIENTE?

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Le Criptovalute Possono Fare Bene All’ambiente?

In realtà c’è un po’ più di speranza qui di quanto potresti pensare.

Se decidessimo di sederci per un secondo e giocare a un gioco di associazione di parole, potrebbe andare un po’ così: criptovalute, blockchain, bitcoin, stupidi che fanno cose perché possono e non pensano a come sta contribuendo alla crisi climatica.

Ma è proprio vero?

Bene, questo è ciò che stiamo esaminando qui. Vedi, ci sono molti articoli in giro che criticano la criptovaluta e il suo impatto sull’ambiente. Tutto sommato, è un po’ un mal di testa. Ma, ehi, è per questo che siamo qui, giusto?

Le cose negative da tenere in considerazione

Quando si tratta dell’impatto ambientale delle criptovalute, il bitcoin è un argomento controverso. È di gran lunga il più utilizzato e utilizza la forma più inefficiente di mining di criptovalute in circolazione. Nonostante bitcoin sia sinonimo di criptovaluta per la maggior parte delle persone, c’è un mondo cripto oltre al bitcoin che sembra un po’ meno dannoso.

Non si tratta di criptovalute, ma di tecnologia blockchain.

Le singole monete non sono la forza trainante del modo in cui le criptovalute si intersecano con il riscaldamento globale della vita reale e lo scioglimento delle calotte polari.

Bitcoin ha l’impronta di carbonio più pesante sia per il volume di utenti che per il suo processo di mining (prova di lavoro). Altri blockchain stanno già utilizzando modalità operative molto meno dispendiose dal punto di vista energetico.

Spostarsi dalla prova del lavoro (come sta attualmente facendo Ethereum) verso un’altra forma di meccanismo di consenso è un modo per rendere le criptovalute più sostenibili (ed economiche). 

Comunque, se vuoi anche tu far parte del mondo delle criptovalute, inizia iscrivendoti attraverso una piattaforma affidabile come bitcoin up.

Allora, dove le criptovalute possono effettivamente migliorare il pianeta?

Ecco alcune idee per rendere le criptovalute più ecologiche

Algorand è una blockchain che fa un ulteriore passo avanti. Utilizza una forma di proof of stake per funzionare, che utilizza pochissima energia. Aggiungi a ciò il modo in cui Algotand dona a CllimateTrade, un’iniziativa di compensazione del carbonio, e avrai una blockchain economica e veloce.

È anche la blockchain dietro la valuta digitale CBDC utilizzata dalle Isole Marshall.

Token crittografici come ricompensa per fare cose buone

Potresti sapere che in Finlandia c’è una grande cultura del riciclaggio di bottiglie e lattine e del rimborso. 

Questa idea potrebbe essere applicata alle criptovalute, offrendoti essenzialmente la stessa transazione ma digitalizzata (e quindi più conveniente), dandoti anche accesso ai possibili flussi di reddito passivi 

Usare i contratti intelligenti delle blockchain per migliorare le altre aziende

Questo potrebbe suonare in contrasto con l’intero “tutti sono anonimi “aspetto delle blockchain. Ma in realtà possono essere utilizzati molto bene quando si tratta di tracciabilità e trasparenza dei prodotti. 

Quando le persone usano una blockchain, memorizza i dati e parte di questi dati (che cos’è qualcosa e dove sta andando, da dove) è accessibile a chiunque voglia vederla. 

L’idea è che questa tecnologia possa essere fornita alle persone in modo completo e inalterabile, ma se potessimo avere questo tipo di informazioni dalla maggior parte delle aziende, potremmo migliorare le nostre abitudini di acquisto.

Smart contract che forzano il cambiamento ed evitano l’influenza politica

I contratti intelligenti creati su blockchain come Alogrand, Ethereum, Tezos o Solana offrono al mondo un modo per avere un accordo che non è supervisionato da un intermediario. L’accordo è molto sicuro, non può essere modificato e tutti possono vederlo. Inoltre, è un contratto intelligente, il che significa solo che puoi programmare il contratto per fare un sacco di cose in modo autonomo.

Conclusione

Se confrontassimo l’impronta di carbonio di Bitcoin ed il resto delle criptovalute con quella della moneta attuale?

Se tutti sul pianeta usassero la stessa valuta, il consumo di energia sarebbe maggiore o minore di quello che abbiamo adesso? È difficile avere una risposta, ma forse. 

È probabile che lo implementeremo mai? No. Interessante, però!

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.