LETTERA / BUSSOLENO E LE PESSIME CONDIZIONI DEL PARCO GIOCHI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

LETTERA FIRMATA

BUSSOLENO – Ecco le condizioni indecorose del parco giochi di via Traforo a Bussoleno la settimana successiva all’iniziativa “Puliamo il Mondo”. E pensare che questa discarica a cielo aperto viene puntualmente rifornita da ragazzi dai 10 ai 18 anni. Magari gli stessi che la scorsa settimana partecipavano a “Fridays for future”.

Per fortuna non rappresenta un problema visto che in questo parco, visto anche come hanno ridotto l’altalena, non ci vengono più né mamme né bambini visto che non osano disturbare i pusher che abitualmente lo frequentano.

P. S. = L’illuminazione pubblica é rotta da quasi un mese..il Comune di Bussoleno si rende conto delle condizioni di quest’area pubblica?

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Bussoleno, ieri 06 ottobre 2019, all’altezza di Via Mattie civico 14: qualche persona molto intelligente ha parcheggiato un camioncino rosso, molto lungo, sulle strisce che segnalano l’ingresso di un condominio. L’ho avvistato alle ore 12 quando a fatica ho trovato un buco per parcheggiare una misera utilitaria. Il camion non solo era parcheggiato in divieto, ma era così lungo che occupava metà carreggiata in Via Mattie, non consentendo il doppio senso di marcia dei veicoli. Poco più giù vi erano dei volontari che bloccavano l’accesso alla stradina della chiesa per via della festa della polenta, ma nessuno di loro si è degnato di contattare la polizia municipale per far rimuovere questo camion ingombrante dal divieto e in posizione pericolosa. Sono ripassata alle 15, 30, dopo la polenta e il camion era ancora lì, ad occupare metà della via Mattie impedendo la corretta circolazione, non oso pensare se fosse dovuto entrare qualcuno nel condominio con una lettiga dell’ambulanza piuttosto che con un oggetto ingombrante, e non so dire a che ora sia finalmente stato rimosso questo mezzo scandalosamente parcheggiato. Mi chiedo però come sia possibile che in un giorno di festa con molte persone la polizia municipale non faccia un giro nelle vie centrali del Paese per controllare questi parcheggiatori selvaggi… ed evidentemente anche i giardini pubblici sono controllati nella stessa maniera, d’altra parte vi sono intere regioni italiane quali la Puglia, la Calabria, etc… con le strade costellate da quintali di sacchi di immondizia, un’indecenza per un Paese civile, per non parlare della terra dei fuochi, poi però, come dice la lettera, i ragazzi che sporcano partecipano ad ipocriti Fridays for future… prima di manifestare, bisognerebbe imparare a differenziare i rifiuti, a non buttarli per le strade e gli inutili oggetti di plastica quali piatti e bicchieri, che servono ad uccidere tartarughe acquatiche e delfini, andrebbero vietati per sempre e subito, non tra qualche anno.

Rispondi a Ugo47 Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.