LETTERA / GIAVENO E LE COMMISSIONI COMUNALI: “SIAMO PERPLESSI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANTONELLO IACOBELLIS, CARMELA CASILE, DANIELA RUFFINO e PAOLA CASTAGNOLI (Gruppo “Per Giaveno”)

GIAVENO – Venerdì 10 gennaio, dopo ben sette mesi di amministrazione si sono costituite le quattro commissioni consiliari fondamentali per procedere regolarmente in tutti gli atti amministrativi che necessitano il passaggio in commissione. Sicuramente il ritardo della loro costituzione ha ritardato il lavoro da svolgere.

Ogni commissione è costituita da tre membri effettivi: due di maggioranza e uno di minoranza più due membri sostituti: uno per la maggioranza e uno anche per la minoranza. Nonostante i numeri della rappresentanza in consiglio ossia undici nella maggioranza e sei nella minoranza a noi consiglieri del gruppo “Per Giaveno” restano delle grosse perplessità.

1) Perchè la maggioranza si è inserita fortemente nella scelta dei rappresentanti della minoranza?
2) Perché tutti i voti della maggioranza per il/la rappresentante della minoranza nella prima commissione affari istituzionali sono stati per la consigliera Antonella Grossi? Candidata Sindaco per la Lega.
3) La Lega non è già rappresentata dal Vice Sindaco Patrizio Sgarra scelto dal Sindaco?
4) È perché si vogliono cambiare i regolamenti?

Ricordando che con il regolamento vigente ogni intervento della minoranza è di massimo due minuti, speriamo non venga limitata ancora di più la nostra voce che non è solo quella nostra personale, ma di tutti i cittadini che con il loro rispettabilissimo voto ci hanno sostenuto. Lo stesso rispettosissimo voto col quale ad inizio legislatura abbiamo votato all’unanimità il Presidente del Consiglio Enza Calvo ritenendola garante delle parti e alla quale chiediamo attenzione verso i nostri quesiti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. quando i seguaci del cavaliere avevano maggioranze bulgare sia al governo che alle regioni, facevano quello che fanno gli attuali che hanno la maggioranza in comune. Benvenuti nel mondo della minoranza.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.