LETTERA / SUSA: “ADDIO MAICOL SIBILLE, AMICO MIO…”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
di LUCA ROSSERO BRUNO
ARRIVEDERCI,AMICO MIO…
“Sono sempre i peggiori che se ne vanno”. Così recitava la frase di un film di Fantozzi. Quante volte ce li siamo guardati quei film, amico mio… Abbiamo sempre coltivato quella grottesca ironia e quel sarcasmo che ti fa vedere tutto ciò che accade sotto una luce diversa e stiamo provando a farlo anche in questa occasione, cercando il lato ironico… anche se è davvero difficile questa volta.
Proprio oggi leggevamo il tuo ultimo messaggio sul nostro gruppo WhatsApp, dove ironizzavi sul fatto che il tribunale di Susa aveva chiuso dopo che avevi iniziato a lavorare lì e che ora che eri stato assunto nelle scuole anche queste erano rimaste chiuse per l’emergenza sanitaria. La notizia che ora anche i funerali non possono avere luogo ci ha strappato una risata, tra le lacrime. E poi… E poi all’improvviso arrivano tutti i ricordi dei momenti passati insieme, belli ma devastanti allo stesso tempo.
È appena finita Juve-Inter e subito la mancanza dei tuoi commenti da filosofo perdente si è fatta sentire…questi sono i momenti peggiori, quando senti la mancanza di quelle piccole cose, che fatichi a realizzare che non torneranno più.
Ci mancherà la tua pacatezza, la tua presenza intelligente ma mai invadente, sarcastica ma mai offensiva. Grazie per tutti i momenti passati insieme, resteranno indelebili in ognuno di noi…e stai tranquillo, di una cosa puoi star certo: anche noi saremo una presenza costante e importante per chi ti amava e soprattutto per quel piccolo dono che ci hai voluto lasciare e che sta aspettando di venire al mondo.
Ti voglio bene, amico mio. Grazie.
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.