LETTERA / OULX, STRADA PER LA SCUOLA PIENA DI BUCHE: “FATE QUALCOSA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

LETTERA FIRMATA

OULX – Incredibile come il comune di Oulx si disinteressi del fatto che ogni giorno, gli studenti del Des Ambrois, scendano e salgano dai pullman facendo la gincana tra pozze d’acqua e fanghiglia, cercando di passare in mezzo alla neve. Durante l’estate cercando di tapparsi la bocca e il naso, in modo da non respirare tutta la polvere che si alza anche solo con piccole folate di vento. Tutto questo perchè non c’è la volontà di asfaltare. Una scuola che ospita circa ottocento ragazzi: molti di loro arrivano dalla bassa valle (Avigliana e Perosa, ad esempio), ciò significa che è un istituto di una certa importanza. Questa situazione non capita da oggi, bensì da parecchi anni. C’e’ solo una parola: scandaloso.
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

7 COMMENTI

  1. Non so chi tu sia, ma non potevi scrivere una lettera migliore! Credimi mi hai battuto sul tempo! Ero intenzionato anche io a scrivere una lettera a riguardo. Abito in zona e vedo questo scempio tutti i giorni. E mi chiedo perché non dare DIGNITÀ agli studenti che salgono e scendono dai bus impolverati e infangati ? Possibile che non si riesca da ANNI a sistemare un piazzale dove al momento sostano nei pressi due automobili abbandonate? Cavoli, siamo all’ingresso di un paese tutto sommato turistico!! L’immagine fa schifo!

  2. ma siete sicuri che quell’area sia comunale? non mi stupirei che l’area sia proprietà privata e di conseguenza il comune NON può spendere soldi pubblici su un area privata

  3. Domanda. Come sono messe le casse del comune? è una spesa sostenibile? Serve una conferenza dei servizi? Io non son di li. Ma spero si risolva. Magari il preventivo è sotto soglia e si puô fare velocemente.

  4. C’erano rane , gamberi e libellule; poi venne il mattone .Speculazione sull’acquitrino . Case inclinate. Cantine allagate .Scuole col pantano. Animali e piante scomparse. E’ l’ Italia che affonda e scompare. Lasciamo ai nostri figli : delle pozzanghere in cui sguazzare . I soldi ? Ci sono , ma si sprecano . Si potrebbe fare un lungo elenco.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.