LO SCI CLUB SAUZE D’OULX RIPRENDE GLI ALLENAMENTI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA SCI CLUB SAUZE D’OULX

SAUZE D’OULX – Il Covid-19 non fa più paura, o quasi. Con il necessario rispetto delle normative previste per tutelare la salute e la sicurezza di tutti da un’eventuale contagio, lo Sci Club di Sauze d’Oulx hanno ripreso l’attività. Nel pieno rispetto del distanziamento sociale gli atleti hanno, infatti, cominciato da qualche settimana la preparazione atletica in vista della prossima stagione. Per alcuni è arrivato anche il momento tanto atteso di tornare a sciare.

A tirare le prime curve, sotto l’attenta guida del Direttore Tecnico Davide Poncet e del loro allenatore Corrado Gamba, sono stati ,infatti, gli atleti della categoria Giovani, che da questa settimana sono sul ghiacciaio francese di Les Deux Alpes. Nei prossimi giorni le nevi transalpine, attenderanno anche i Children, che non vedono l’ora, insieme con l’allenatore Dario Tisserand, di “scaldare i motori” dopo tanti allenamenti a secco.

Per tutti un’intensa preparazione estiva, allo scopo di migliorare e consolidare il gesto tecnico, per poi riportarlo nelle condizioni di gara simulate con l’utilizzo del cronometro. Per gli atleti più grandi, poi, la preparazione diventerà progressivamente più approfondita, fino al mese di novembre, con la trasferta in Norvegia che includerà oltre agli allenamenti anche qualche gara FIS per i Giovani.

Ci vorrà invece un po’ più di pazienza  per gli atleti più piccoli, perché questa stagione, per certi versi ancora anomala, al momento non consente alcuna possibilità di svolgere allenamenti sulla neve di nessun tipo per la categoria Pulcini. Per loro, quindi, si profila un’estate ricca di attività ludico-ricreative, allo scopo di acquisire una buona motricità, tale da consentire la buona riuscita del gesto tecnico con gli sci ai piedi nelle diverse condizioni ambientali in cui si troveranno nella prossima stagione.

Così, insieme alle allenatrici Alessandra Merlin e Valentina Perron, con il coordinamento della preparatrice atletica Federica Ferrari, i giovanissimi atleti avranno la possibilità di sperimentare tante diverse attività sportive, come lo sci d’erba sul tracciato di Sansicario, il rafting, lo sci d’acqua sul lago di Avigliana, ma anche di divertirsi nei parchi acquatici e in quelli cosiddetti “avventura”, tra un ponte tibetano e un percorso a ostacoli in mezzo al bosco. Per un totale di circa un centinaio di ore di lavoro atletico durante l’estate e di circa sessanta in autunno. Il tutto ovviamente con un’organizzazione e una disciplina che consenta di osservare tutti i protocolli per il distanziamento sociale.

“Abbiamo lavorato sodo insieme con il DT e tutto il nostro staff – afferma Barbara Merlin, Presidente dello Sci Club Sauze d’Oulx – e siamo contenti di aver ripreso l’attività, sia pur con tutte le dovute cautele. Le restrizioni necessarie per garantire le prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione del virus, sia durante gli allenamenti sia durante le trasferte sul ghiacciaio, fanno si che ci siano le condizioni ottimali per svolgere un ottimo lavoro di preparazione. Questo è per noi molto importante, soprattutto per recuperare in fretta il tempo perso la scorsa primavera, a causa dell’improvvisa interruzione della passata stagione”.

Come dire insomma che dirigenti e atleti non vedono l’ora di voltare pagina e di ritornare in pista per una nuova stagione agonistica, per quanto più possibile normale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.