LUPO A BARDONECCHIA: IL COMUNE CHIEDE UN MONITORAGGIO AGLI AGENTI DELLA CITTÀ METROPOLITANA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DALLA CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO

La presenza del Lupo nelle vallate alpine occidentali è ormai un dato consolidato ed è sintomatica del buon stato di salute dell’ambiente naturale. Lo precisano i tecnici del Servizio Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana di Torino, a seguito dell’avvistamento di un esemplare nella zona di Campo Smith a Bardonecchia.

Non è inusuale l’aumento degli avvistamenti di lupi nelle vicinanze delle attività umane nei periodi immediatamente successivi a consistenti nevicate. Un episodio analogo a quello di Bardonecchia si è verificato negli anni scorsi nell’abitato di Pragelato, senza che gli animali (in quel caso si trattava di due femmine) arrecassero alcun danno alle persone.

Il Servizio Tutela Fauna e della Flora della Città Metropolitana di Torino è stato interpellato dall’amministrazione comunale di Bardonecchia per effettuare un monitoraggio in zona. Nel periodo della stagione turistica, estiva e invernale, in cui possono verificarsi episodi di vicinanza tra animali selvatici e attività umane, gli agenti faunistico-ambientali della Città Metropolitana che operano in Alta Valle di Susa sono in allerta. Il personale è dotato di tutti gli strumenti tecnici atti a garantire da un lato l’incolumità delle persone e dall’altro l’adeguata tutela del Lupo, specie inserita dal legislatore tra quelle a protezione assoluta.

Il Servizio Tutela Fauna e Flora consiglia a tutti i cittadini e frequentatori delle vallate montane ad adottare alcune semplici precauzioni: non lasciare a disposizione degli animali alcuna fonte alimentare e nessun rifiuto che possa servire da alimento, non lasciare liberi i cani domestici, specie durante le escursioni.

Se si incontra un animale selvatico particolarmente confidente o in difficoltà si deve immediatamente chiamare i numeri di allertamento del Servizio Tutela Fauna e Flora.

A CHI RIVOLGERSI QUANDO SI RINVENGONO FERITI O IN DIFFICOLTÀ ANIMALI CHE NON SIANO LUPI: IL PROGETTO “SALVIAMOLI INSIEME” DELLA CITTÀ METROPOLITANA

  • Città Metropolitana di TorinoServizio Tutela della Fauna e della Flora, corso Inghilterra 7, Torino, telefono 011-8616987, cellulare 349-4163347; dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 14,30, il venerdì dalle 9 alle 13

  • Centro Animali Non Convenzionali dell’Ospedale Veterinario della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Torino, largo Braccini 2, Grugliasco, telefono accettazione 011-6709053 e 366-6867428. In orario notturno l’accesso avviene dal numero civico 44 di via Leonardo da Vinci.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

5 COMMENTI

    • Bardonecchia e’ piena di “lupi” a due zampe, forse non e’ un caso che il Lupo a quattro zampe e’ stato avviststo in piazza De Gasperi dove si trova il comune.
      Speriamo non faccia una brutta fine, gli avranno gia’ riservato una pallottola?

      • Il comune di Bardonecchia alcuni anni fa ha sottoscritto la carta dei diritti degli animale, speriamo rirsca a proteggere questo stupendo esemplare in foto.

  1. Non dimentichiamo che l’ Alta Valle ‘è il centro dei CACCIATORI AMBIENTALISTI AMANTI DELLA NATURA

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.