LUPO CATTURA UN CAPRIOLO NEI BOSCHI DELL’ASSIETTA / GUARDA LE FOTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  


A due passi dal confine tra i boschi della Val Susa e dell’alta Val Chisone,  in località Assietta, il bravissimo fotografo Battista Gai ha scattato alcune bellissime immagini di un lupo, intento a cacciare le sue prede. Gli scatti sono stato fatti al mattino, tra le 9 e le 11, sopra il comune di Usseaux. Nelle foto si vede il lupo che trascina con la sua bocca un capriolo appena cacciato dopo l’inseguimento,  e poi mentre osserva una volpe. 

FOTO DI BATTISTA GAI

 

   

  

 


FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

11 COMMENTI

  1. In questo caso si evince chiaramente che la natura fa il suo corso senza bisogno di cacciatori, il problema diventano le pecore in alpeggio qua do saranno almeno 5 o piu i lupi incominceranno in branco a far danni seri ma non possiamo distruggere la madre natura per farci ip nostro orticello su misura… pascoliamo altrove …

  2. Basta con questi orrendi massacri di poveri animali! che prima della reintodruzione del lupo vivevano in pace, Il lupo è un ulteriore elemento distruttore della natura perché uccide animali e basta, e per l’eventuale contenimento i cacciatori potevano essere più efficaci e menò cruenti.
    Ma il vero distruttore della natura è l’uomo, inquinandola e modificandola geneticamente, ed è in questi ambiti che deve intervenire chi è sinceramente interessato alla sua salvaguardia. L’uomo è ugualmente figlio dell’ambiente naturale ed ha pienamente diritto di risiedervi, soggiornarvi e difendersi, poi se preferisce rinchiudersi lui in recinto vuol dire che è veramente pecora in senso aggettivo.

    • Il lupo uccide per mangiare, e l’uomo ugualmente per la sopravvivenza. Ci sono casi di uccisioni per divertimento, combattimenti clandestini, maltrattamenti ed esperimenti ad animali che andrebbero allora prevenuti e perseguiti invece di dare aria ai denti per riconoscere diritti di territorio, di circolazione ai “cani” e toglierli alle persone,
      e stare dalla parte di belve che aggrediscono persone che invece vogliono solamente ugualmente frequentare e abitare l’ambiente naturale, volendo negare alle persone la propria difesa, è segno proprio di quella cattiveria umana a cui fa riferimento, così come aggredire sul piano personale, a partire da linguaggio irrispettoso e offensivo, chi si affaccia a portare un’opinione diversa da quella onnipresente, si piazzi allora coerentemente un bell’orso in casa o nel suo cortile tenendo presente tutti i suoi diritti atavici e che se aggredisce lo fa per fame.

      • Emanu secondo me non sai manco di cosa stai parlando. La tua disinformazione parte già da quando sostieni la “reintroduzione del lupo”..bisognerebbe imparare dagli indiani d’America..rispetto per tutti gli animali..

        • Mi sembra che bisogna imparare il rispetto per le persone prima di tutto, ognuno ha la sua disinformazione e lei avrà la sua, e non sono considerazioni che la riguardano, come a me non interessa un nulla delle conoscenze che lei sostiene di avere, una persona educata non và a pretendere dagli altri, voler decidere delle loro vite, cercare di calpestare ed eliminare diritti, come quello di difesa, di risiedere sul territorio, di camminare nelle campagne, di difendersi dalle aggressioni, e della propria riservatezza, pure se sentendosi al di sopra di tutto e tutti e il più intelligente del creato, e con spregio riconoscendoli invece agli animali, e se fa questo ugualmente di violenza si tratta, nonè il caso di scomodare intelligenza e cultura.

          • Che diritto lei vanta rispetto al lupo ??? Mi sembra assurdo sopprimere il lupo per farla felice. Stia sereno

    • Ma pensate a salvare le persone! Gli stessi che pretendono di salvaguardare il lupo magari non muovono un dito per dare ospitalità a persone che arrivano nel nostro paese scappando dalla guerra. Invitateli a casa e dategli da mangiare. I lupi lasciateli ai bambini , solo nelle fiabe. E ricordate che grazie a chi gestisce la caccia nei ca o negli atc che siamo arrivati ad avere caprioli,camosci e cervi , e ora solo grazie al lupo e a coloro che l’ hanno introdotto perderemo tutto. Roberto C.

      • Sei un finto modesto, arrogante e presuntuoso.
        Non sei nulla davanti alla natura, se vuoi vivere nel cuore del territorio naturale, adatti la tua vita a quel territorio non viceversa, perchè la sopravvivenza della specie, non è riservato ne al più intelligente ne al più forte, ma al più abile ad adattarsi.
        “il più intelligente del creato” già parlare di “creato” fà di te una persona non intelligente…buon medioevo a te Emanu

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.