MALTEMPO AD ALMESE / FRANA A MILANERE, CHIUSI PONTE NUOVO E PONTE VECCHIO: SI ALZA IL TORRENTE MESSA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

ALMESE – Ore 00.07: il torrente Messa continua a salire, in maniera preoccupante. È appena caduta una frana a Rivera, stanno per intervenire i vigili del fuoco. Per motivi di sicurezza sono stati chiusi al traffico sia il ponte vecchio che il ponte nuovo. I cittadini possono usare il ponte di via Granaglie e quello presso l’area del mercato.  I vari enti preposti stanno monitorando il fiume: poco fa i vigili del fuoco sono intervenuti per aiutare il proprietario che ha subito danni alla propria abitazione, con l’acqua che “entrava” letteralmente dalle mura.

Uno dei ponti chiusi (Foto Hana Holzelova)

Intanto, un paio d’ore fa il sindaco Ombretta Bertolo ha diramato una comunicazione puntuale su quanto sta avvenendo e le problematiche. Ve la riportiamo integrale:
“E’ stato chiuso il ponte di Punta Piazza ad Almese, su Via Rocci. Per favore chi puo’ e non ha seri motivi di rimanere in Piazza o ha l’auto parcheggiata in Piazza ad Almese, per maggior precauzione cominci ad ANDARE VIA, a casa, se in zona sicura, o altrove, comunque lontano dai fiumi e in zona alta rispetto ai corsi d’acqua. Stiamo monitorando il Ponte Salvo d’Acquisto (ponte nuovo) per valutare la sua chiusura (ora è chiuso ndr). Andate a casa e rimanete lì. Chi abita lungo il Messa, così come da istruzioni date in occasione dell’esercitazione per esondazione, stia attento e pronto in caso di allerta data con sirena (suono continuo) e nel caso con tutta calma si rechi al rispettivo luogo di raccolta che ricordo sono:

ASILO RIVA ROCCI per chi abita sul lato della Piazza verso Via Roma,

CHIESA VECCHIA per chi abita in Via Rocci e Via dei Caduti,

ORATORIO DI ALMESE, DAVANTI ALLA CASA DI RIPOSO, per chi abita nella parte bassa di Piazza Martiri e Via Avigliana

CIMITERO parcheggio per chi abita in zona Via Granaglie, via della Michela.

Ora i volontari AIB e Protezione Civile partono per un nuovo giro di monitoraggio sul territorio. Buon senso e prudenza da parte di tutti sono la cosa piu’ importante che ognuno puo’ fare per la sicurezza propria e degli altri”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.