MERCATO DI BUTTIGLIERA ALTA: LA FRUTTA E VERDURA NON VENDUTE VANNO ALLE PERSONE IN DIFFICOLTÀ

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA

BUTTIGLIERA ALTA – L’Amministrazione Comunale di Buttigliera Alta plaude all’iniziativa solidale promossa sul territorio dall’Associazione Il Colibrì, patrocinandola e sostenendone la realizzazione. L’iniziativa, che porta sul territorio buttiglierese quella nata a Torino e condotta da una rete di associazioni e gruppi attivi nel terzo settore, consiste nella raccolta dei prodotti ortofrutticoli invenduti nei banchi del mercato, ancora perfettamente edibili, ma che sarebbero gettati, per destinarli alle persone in difficoltà economica.

L’associazione ha attivato un punto di raccolta in paese, al mercato del sabato di corso Torino a Ferriera, per raccogliere le donazioni dei commercianti e accogliere gli utenti per il ritiro dei pacchi alimentari. L’attività è partita la scorsa primavera, a maggio, e, dopo un primo periodo di avvio, l’amministrazione, lo scorso sabato 9 ottobre, ha visitato lo stand del “Colibrì”, per significare il proprio sostegno all’iniziativa solidale.

“Un plauso all’Associazione Colibirì e alla presidente Patrizia Liberale per questa iniziativa virtuosa – il commento del Sindaco Alfredo Cimarella. “Un’iniziativa che si unisce alle altre già attive nel settore della solidarietà e del sostegno alimentare, presenti sul nostro territorio. Un bel risultato, realizzato in sinergia tra associazioni, commercianti, cittadini volontari e Amministrazione Comunale, che volentieri concede la gratuità del plateatico per il mercato allo stand del Colibrì. In questo modo, si riescono ad aiutare famiglie in difficoltà e a evitare sprechi alimentari che purtroppo, nella nostra società occidentale, sono ormai endemici”.

“La nostra associazione di promozione sociale, costituita nel mese di agosto del 2019, è impegnata sul territorio su diversi fronti: dai laboratori di sartoria sociale a progetti legati al benessere psicofisici, alla valorizzazione culturale della storia locale – spiega la Presidente Patrizia Liberale. “Il Sabato Salva Cibo è l’ultima delle iniziative messe in campo dal nostro gruppo, rifacendoci al carisma solidale di una dei protagonisti della storia buttiglierese: la munifica contessa Clementina Carron”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.