MERCATO DI CONDOVE, LA PROTESTA DEGLI AMBULANTI: “FATECI LAVORARE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
di JACOPO SUPPO (Sindaco di Condove – pubblicato su Facebook)
CONDOVE – Questa mattina, insieme all’assessore Riccardo Beltrame, ho incontrato una rapprentanza dei tanti ambulanti extra alimentari che hanno la postazione presso il nostro mercato settimanale ma che non possono allestire i loro banchi causa “zona rossa”.
Oggi sono scesi in piazza non per lavorare ma per far sentire la loro voce, e mi è sembrato doveroso essere al loro fianco, coinvolgendo anche i media locali.
È una situazione molto pesante per questi lavoratori e per le loro famiglie, che da quasi un anno lavorano a singhiozzo, con ristori spesso insufficienti o in ritardo, senza garanzie. In questo anno abbiamo dimostrato come, nei piccoli mercati, si possano garantire tutte le misure di sicurezza necessarie, soprattutto con l’arrivo della bella stagione essendo questa una attività che si svolge all’aria aperta.
Anche gli altri sindaci della valle sono stati messi a parte di questa protesta e, nelle prossime ore, chiederemo alle autorità regionali e nazionali la possibilità di far rientrare quanto prima in tutti i mercati questi lavoratori.
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

  1. Una delle categorie più ingiustamente penalizzate …non sarebbe forse bastato raddoppiare le giornate di mercato in quelli settimanali e alternare giornalmente le categorie presenti in quelli quotidiani???

  2. Finalmente un sindaco che utilizza il cervello , ammirevole . Anche perchè se lavorano i banchi al mercato di prodotto alimentari non si capisce il perchè non possano lavorare tutti gli altri banchi di vendita . Si rafforza sempre di più la convinzione oramai certezza che il Comitato tecnico scientifico creato dal sig.Conte e mantenuto da questo nuovo incompetente Draghi , sia formato da imbecilli boriosi e incompetenti . Alla luce dei fatti il sig. Draghi ha mantenuto gli stessi incapaci del suo predecessore , ovvero il ministro Speranza , Il CTS ; mi sovviene ancora un dubbio che il sig.Draghi sia stato messo lì unicamente per fare gli interessi di un Europa incapace e delle relative banche e banchieri…………. ma bravo Presidente Mattarella di danni ne hai fatti e continui a farne sempre sulla pelle di noi Italiani . Essendo credente mi consola che quando mio caro Presidente sarà la tua ora ed arriverai in Paradiso , ci sarà Sandro Pertini a prenderti a ceffoni

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.