METEO IN VAL SUSA / ECCO CHE TEMPO FARÀ QUESTA SETTIMANA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  

A CURA DI METEO VAL SUSA

Non c’è che dire: quest’anno, a fronte di un’estate complessivamente molto calda, l’autunno sembra voler immediatamente “compensare” il tutto: rispetto a quanto è spesso capitato in passato, questo settembre 2015 sta rivestendo un ruolo decisamente autunnale mentre l’estate sulle nostre zone è sostanzialmente solo più un ricordo e lo sarà ancora di più entro venerdì della prossima settimana. Ci penseranno ben due distinte retrogressioni da est a chiudere definitivamente qualsiasi velleità tardo estiva di questo settembre, che si concluderà con una configurazione barica piuttosto rara per il periodo e con temperature sottomedia anche di 5-7 °C. Ma cosa succederà a livello atmosferico? In pratica, l’alta pressione andrà a portare i suoi massimi sulla Scandinavia (cosa che sta già avvenendo in queste ore), una situazione che in gergo meteorologico viene definito Scand+: in conseguenza di tale situazione, l’area Mediterranea resta parzialmente scoperta e si attivano correnti orientali piuttosto umide e spesso anche fredde. Nel caso specifico, le correnti orientali si sono già attivate e hanno causato nuvolosità nei bassi strati nella giornata odierna. Tra lunedì e martedì, un impulso freddo proveniente dall’est europeo si infilerà in val padana, procurando un rinforzo del vento da est ed annuvolamenti compatti sulle nostre zone con anche pioviggini a tratti. In questo frangente si avrà già un calo delle temperature, che non raggiungeranno più i 20 °C di giorno. Mercoledì, persisterà IL flusso umido da est ma le termiche risaliranno un po’, tale rialzo verrà avvertito però quasi solo in quota. Al piano, il cielo per lo più nuvoloso non farà apprezzare il rialzo. Tra giovedì e venerdì, un secondo impulso freddo, di matrice Russa, transiterà sull’Europa centrale e su parte dell’Italia con termiche fino anche a 0 °C a 1400 metri circa: sulle nostre zone, tale irruzione potrebbe tradursi in un po’ di precipitazioni da staù orografico giovedì (nevose sin sui 1500 metri) oppure anche in precipitazioni più corpose nella giornata di venerdì, qualora l’aria fredda, interagendo con le calde acque del mediterraneo, dia vita ad un minimo depressionario capace di dispensare precipitazioni anche abbondanti con quota neve che, in questo caso, sarebbe inizialmente posta sui 1500 metri ma in successivo netto rialzo. Il fine settimana dovrebbe vedere un miglioramento ed un rialzo delle temperature ma al momento l’evoluzione appare incerta.RIASSUNTO PREVISIONALE

LUNEDÌ: giornata per lo più grigia. Eventuali schiarite avranno carattere temporaneo e saranno limitate a piccole porzioni di territorio. Rischio di deboli pioviggini, soprattutto la notte e al primo mattino. Ventilazione vivace da est. Temperature in graduale calo.

MARTEDÌ: in prevalenza nuvoloso salvo qualche schiarita a tratti nel pomeriggio. Foschia e clima abbastanza uggioso. Possibilità di pioviggini, soprattutto al mattino. Ventilazione debole da est. Temperature in ulteriore lieve calo, su valori molto freschi, sotto i 20 °C ovunque.

MERCOLEDÌ: in prevalenza grigio con poche schiarite a tratti e molta foschia. Maggiore nuvolosità in serata. Possibili pioviggini verso sera. Venti sempre da est. Temperature stazionarie.

GIOVEDÌ: nuvoloso con precipitazioni sparse, per lo più deboli. Quota neve in calo fino anche a 1500 metri. Nel corso del pomeriggio possibile miglioramento ma l’evoluzione è ancora molto incerta. Venti sostenuti dai quadranti orientali. Temperature in calo. Freddo per la stagione! Massime ben lontane dai 20 °C anche al piano e spesso anche sotto i 15 °C. (ATTENDIBILITÀ DELLA PREVISIONE MEDIO-BASSA).

VENERDÌ: evoluzione molto incerta, dipendente dalla possibile formazione di una depressione mediterranea in seguito all’irruzione fredda. Da valutare dunque la possibilità di una recrudescenza piovosa ovunque nel corso della giornata con nevicate in montagna a quote però via via più elevate. Sempre piuttosto freddo. (ATTENDIBILITÀ BASSA).

FINE SETTIMANA: variabile e progressivamente un po’ più mite. (ATTENDIBILITÀ MOLTO BASSA).

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.