METEO VAL SUSA / ECCO LE PREVISIONI DELLA SETTIMANA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

a cura di METEO VAL SUSA

Si è trattato di un fine settimana uggioso quello vissuto in valle: nonostante l’alta pressione riesca a proteggere adeguatamente il 90% del territorio italiano, l’angolo nord-occidentale resta invece scoperto e sotto il tiro di impetuose correnti sciroccali umide, miti e cariche di #sabbia proveniente direttamente dal deserto del #Sahara! Tali correnti assumono curvatura ciclonica proprio sulle nostre zone, dando luogo a diffusi annuvolamenti e piogge sparse con la neve che riesce a cadere solo a quote più elevate del previsto e mediamente sui 2300/2500 metri. Lo scempio che si è consumato sui monti in questi tre giorni è indubbiamente il suggello ad una delle peggiori stagioni per le nostre stazioni sciistiche della valle, che si sono viste mangiare gran parte della neve dalla pioggia e da un’umidità relativa al 100%. Come se non bastasse, la sabbia del deserto caduta assieme alla pioggia ha “colorato” la neve di un rosa/arancione piuttosto inquietante che, appena uscirà il sole, causerà una rapida fusione della neve residua a causa del maggior assorbimento di calore operato dal colore più scuro (come sappiamo tutti il bianco riflette quasi tutti i raggi solari mentre mano a mano che i colori sono più scuri aumentano i raggi solari assorbiti).

RIASSUNTO PREVISIONALE

LUNEDÌ: nuvoloso e spesso uggioso con cielo più plumbeo all’interno della valle. Pioviggini intermittenti o piogge deboli al mattino. Intensificazione dei fenomeni nel pomeriggio/sera, quando saranno localmente anche forti. Quota neve sui 2200/2500 metri. Temperature stazionarie. Venti forti da sud in quota, deboli al piano.

MARTEDÌ: nuvoloso fino a metà giornata. Schiarite irregolari a seguire a partire dalla pianura e dalle aree di fondovalle più prossime allo sbocco vallivo. Diviene poco nuvoloso ovunque in serata. Residue piogge tra la notte ed il mattino con quota neve sui 2300/2600 metri. Temperature stazionarie o in lieve rialzo nei valori massimi. Venti da sud, moderati in quota, deboli al piano.

MERCOLEDÌ: poco nuvoloso per transito di velature in contesto comunque abbastanza soleggiato. Temperature in rialzo nei valori massimi, in calo in quelli minimi. Venti deboli.

GIOVEDÌ: iniziali condizioni di cielo poco nuvoloso ma con tendenza a rapido aumento della nuvolosità e rischio di temporali o rovesci nel pomeriggio con aria fredda in sfondamento dai valichi alpini e calo termico in quota. Rasserenamenti ad ovest in tarda serata. Possibili brevi rovesci di neve in quota fin sui 1500/1800 metri. Temperature in calo in quota e lievemente anche al piano.

VENERDÌ: giornata inaffidabile ma con possibili schiarite alternate ad annuvolamenti con ancora qualche rovescio possibile. Contesto ventilato e più freddo ovunque. Temperature in calo. Venti moderati da nord-ovest in quota, deboli al piano con non escluse raffiche sul fondovalle.

FINE SETTIMANA: correnti debolmente instabili seguiteranno ad interessare il nostro territorio a causa dell’ingombrante presenza di una bassa pressione sulla Spagna. Si avranno comunque momenti soleggiati ma con rischio di annuvolamenti e qualche rovescio a tratti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.