METEO VAL SUSA / NEL WEEKEND LA “GRANDE” NEVICATA: FINO A 1 METRO DI NEVE SOPRA I 1500 METRI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di METEO VAL SUSA

Giunti a pochissimi giorni dalla naturale conclusione di questo inverno 2015/2016, che verrà indubbiamente ricordato come uno dei più secchi e caldi della storia, ecco che il tempo decide di fare uno “scherzetto”. Siamo, infatti, alle porte di quello che potrebbe rivelarsi come il più intenso episodio perturbato dell’inverno, che in tre giorni potrebbe dispensare quantitativi di pioggia e neve paragonabili a quanto non è caduto in tre mesi.

Difficile parlare di accumuli per quanto concerne le singole località: indicativamente entro lunedì, potrà cadere fino ad un metro di neve ad una quota indicativa di 1500/2000 metri, più in basso i quantitativi decresceranno. Sul fondovalle e la pianura (sotto i 500 mt.) saranno possibili da una spruzzata a pochi centimetri, che comunque verranno prontamente sciolti dalla pioggia di domenica e lunedì.

Il passaggio perturbato dovrebbe avvenire in due fasi: la prima sabato, quando la formazione di un minimo di pressione tra la Francia e le isole Baleari, veicolerà verso le nostre zone un fronte perturbato con conseguenti piogge e nevicate, che potrebbero giungere fino in pianura.

Infatti, l’aria fredda prevista in ingresso nella giornata di venerdì dovrebbe risultare sufficiente a far giungere i fiocchi fino al suolo nel corso della giornata di sabato, prima che lo scirocco si “mangi” tutto il freddo e confini la neve solo oltre gli 800 metri.

La seconda fase, interverrà tra domenica e lunedì, dopo una possibile pausa nella notte su domenica. Questo secondo passaggio, porterà ulteriori precipitazioni, in parte anche intense, fino a lunedì. La neve cadrà però solo più in montagna, mentre in pianura prevarrà la pioggia. Le temperature saranno in calo e assumeranno valori invernali.

RIASSUNTO PREVISIONALE

SABATO: cielo nuvoloso. Precipitazioni in estensione ed intensificazione nel corso della giornata fino a valori moderati o forti in serata. Quota neve in calo sino a 300/400 metri con possibile interessamento, quindi, di tutto il fondovalle. In montagna accumuli ingenti, specie entro sera. Al piano possibili alcuni centimetri di deposito, variabili in base all’effettiva intensità delle precipitazioni. Venti forti da sud in quota, deboli o moderati al piano. Temperature massime sugli 0/5 °C tra fondovalle e pianura e sui -2/0 °C a 1500 metri, minime sugli 0/2 °C tra fondovalle e pianura e sui -4/-1 °C a 1500 metri.

DOMENICA: fugaci schiarite fino al mattino, specie al di sopra dei 1500 metri. Torna nuvoloso in seguito. Dopo una probabile pausa precipitativa fino al mattino, riprendono le precipitazioni fino a valori moderati in serata e nella notte successiva. Neve oltre gli 800 metri. Venti moderati o forti in quota. Temperature massime sui 2/5 °C tra fondovalle e pianura e sui -1/1 °C a 1500 metri, minime sugli 0/3 °C tra fondovalle e pianura e sui -3/-1 °C a 1500 metri.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.