METEO VAL SUSA / PERTURBAZIONE “SCACCIA CALDO” IN ARRIVO MARTEDÌ, MA L’ESTATE NON È ANCORA FINITA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

17fa17f024d7447991b9e39346e73aeb-1

a cura di METEO VALLE DI SUSA

Il mese di agosto è stato caratterizzato in valle di Susa, e non solo, da tempo complessivamente stabile, caldo e molto secco. Davvero pochi i millimetri di pioggia scesi nel corso del mese estivo per eccellenza: molte località veleggiano sugli ZERO millimetri, i più fortunati ne hanno collezionati 5-7. In generale, la penuria d’acqua è ben visibile osservando i boschi, specie quelli esposti a sud, e i campi: il colore giallo risulta già molto diffuso e la colpa non è solo della stagione che avanza. Anche la portata del fiume Dora è ai minimi, cosa peraltro abbastanza normale in questo periodo.

La situazione è tuttavia destinata a cambiare in modo deciso fra la serata odierna e la giornata di domani, anche se giustamente per molti non è facile abituarsi all’idea di rispolverare ombrelli e abbigliamento un po’ più pesante. Niente paura comunque, appena passata la sfuriata, da mercoledì/giovedì l’estate tornerà in sella e, seppur probabilmente senza più il caldo e la stabilità degli ultimi tempi, essa saprà ancora regalare belle giornate e clima gradevole.

Entrando nello specifico, una depressione atlantica entrerà nel mediterraneo, seguita da aria decisamente più fredda di quella esistente. L’inserimento della saccatura sta già causando nubi basse questa mattina sulla costa ligure di ponente, indotte dalla rotazione delle correnti dai quadranti meridionali. L’arrivo dell’aria fredda, interagirà con il mare caldo e causerà probabilmente la formazione di un minimo ad occhiale (cioè con due minimi a sé stanti) tra golfo ligure e Sardegna, capace di rinvigorire il maltempo per tutta la giornata di martedì e, forse, per parte di quella di mercoledì. A partire dalla serata odierna avremo dunque un aumento della nuvolosità sulle nostre zone con tendenza a temporali. L’interazione dell’aria calda e umida preesistente con quella fredda in arrivo potrà dare luogo a fenomeni anche violenti e con grandine tra la notte e il pomeriggio di domani. A seguire, le correnti ruoteranno da est col mantenimento per le nostre zone di condizioni in gran parte nuvolose e, a tratti, piovose fino alla mattinata di mercoledì. Nel seguito della settimana, il tempo tornerà a migliorare grazie ad una nuova espansione dell’anticiclone delle Azzorre. Non si tratterà però di stabilità assoluta, i temporali pomeridiani saranno ancora dietro l’angolo. Le temperature caleranno sensibilmente entro martedì, anche di 7-10 °C, mentre torneranno a salire da mercoledì, con ripristino di caldo gradevole e non afoso.

RIASSUNTO PREVISIONALE

LUNEDÌ: bel tempo ma con nubi in aumento nel pomeriggio e primi temporali in serata, occasionalmente forti. Temperature stazionarie su valori elevati. Venti deboli a regime di brezza con rinforzi sotto i temporali.

MARTEDÌ: molto nuvoloso per buona parte della giornata. Tra la notte e il mattino probabile passaggio di temporali anche molto intensi e con locali grandinate. Non esclusa la formazione di linee temporalesche autorigeneranti a lenta evoluzione tra le medio-basse valli occidentali del Piemonte e le pianure adiacenti, con locali picchi piovosi fino a 70- 100 millimetri in poche ore. Nel pomeriggio fenomeni in attenuazione e passaggio a “normale” pioggia di stampo autunnale. Colpi di vento nei temporali, per il resto venti deboli o moderati al piano e sul fondovalle e forti in quota da sud. Rotazione dei venti da est nel corso della giornata e poi da nord-est in serata. Temperature in netto calo nei valori massimi, con valori anche di 7-10 °C inferiori rispetto ai valori degli ultimi giorni.

MERCOLEDÌ: nella notte possibile ulteriore passaggio di una ritornante piovosa prima della definitiva cessazione dei fenomeni in mattinata. Cielo ancora nuvoloso fino al mattino ma con passaggio a condizioni abbastanza soleggiate a seguire. Venti deboli con brezze diurne in valle. Clima fresco e gradevole al mattino, torna un po’ di caldo nel pomeriggio.

Da GIOVEDÌ a DOMENICA: ripristino di tempo discretamente soleggiato e termicamente gradevole. Poco probabile il ritorno del grande caldo. Probabile persistenza di una latente circolazione instabile, che si farà notare soprattutto nelle ore pomeridiane con formazione di cumulonembi e possibile scoppio di temporali sparsi. Le giornate più stabili potrebbero risultare quelle di giovedì e venerdì. In coincidenza con il fine settimana, il flusso perturbato atlantico potrebbe tornare ad abbassarsi di latitudine con nuova accentuazione della variabilità ed un lieve calo termico (DA CONFERMARE).

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.