METEO VALSUSA, LE PREVISIONI DELLA SETTIMANA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

A CURA DI METEO VALLE SUSA

Ancora tempo spesso instabile e freddo nella prima parte della settimana entrante, con ulteriori occasioni per qualche precipitazione tra lunedì e martedì, nevosa fino a bassa quota. A seguire graduale miglioramento, più netto verso la fine della settimana, con sole prevalente e temperature in ripresa.

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE

Una vasta area depressionaria interessa tutta l’Italia: al suo interno vengono convogliate correnti umide e fredde nord-atlantiche, che manterranno tempo instabile ancora per parte della nuova settimana. La disposizione delle correnti, e in generale la configurazione barica, continueranno a non favorire in modo particolare le nostre zone in quanto a precipitazioni, che risulteranno in prevalenza deboli e sporadiche. I momenti più propizi per assistere ad ulteriori deboli precipitazioni che, nel caso, potrebbero essere nevose fino a quote prossime al fondovalle, saranno la prossima notte e poi il periodo compreso fra lunedì sera e martedì mattina. A seguire, da mercoledì, ci sarà più spazio per le schiarite, grazie al graduale indebolimento dell’area di bassa pressione, in vista di un fine settimana che potrebbe presentarsi soleggiato e un po’ più mite. Il profilo termico sarà stazionario fino a martedì, a seguire si avrà un graduale rialzo, in particolare per quello che concerne i valori massimi, per effetto del maggiore soleggiamento.

RIASSUNTO PREVISIONALE

LUNEDÌ: qualche schiarita al mattino sull’alta valle, per il resto nuvoloso e grigio. In giornata nuvoloso ovunque. Nella notte e fino al primo mattino deboli precipitazioni potranno interessare il territorio in modo discontinuo, poi cesseranno, per riprende in modo sempre debole e sporadico dalla tarda serata. Quota neve prossima al fondovalle. Venti deboli. Temperature stazionarie o in leggero calo.

MARTEDÌ: cielo nuvoloso. Qualche schiarita nel corso del pomeriggio a partire dall’alta valle. Possibili deboli precipitazioni tra notte e mattino, nevose generalmente fino a quote basse (300/500 metri), anche se probabilmente tra fondovalle e pianura prevarranno fiocchi umidi o misti ad acqua, con depositi al suolo scarsi ed irregolari. Ventilazione nel complesso debole, a tratti moderata in quota. Temperature stazionarie su valori freddi, con poco scarto fra i valori massimi e i valori minimi, di poco sopra lo zero tra fondovalle e pianura e attorno ai -2/-5 ° C a 1.500 metri.

MERCOLEDÌ: cielo parzialmente nuvoloso, con schiarite più ampie sull’alta valle, in graduale estensione al restante territorio. Generale assenza di precipitazioni. Ventilazione debole o moderata da nord a tutte le quote. Temperature in rialzo nei valori massimi, mentre saranno in lieve calo i valori minimi, con possibili gelate anche in pianura in caso di cielo sereno.

GIOVEDÌ: abbastanza soleggiato, a parte nebbie o possibili banchi di nubi basse sulle pianure nottetempo e al primo mattino. Ventilazione debole occidentale. Temperature in lieve ripresa nei valori massimi. Gelate notturne anche al piano in presenza di cielo sereno.

VENERDÌ E FINE SETTIMANA: evoluzione incerta. Allo stato attuale sembra possibile una lenta espansione verso le nostre zone di un’area anticiclonica, che dovrebbe favorire condizioni abbastanza stabili, con soleggiamento generoso ma anche nebbie e foschie sulle zone pianeggianti (oltreché, come di consueto, l’accumulo di inquinanti). Il profilo termico sarà stazionario su valori invernali, ma relativamente miti nelle ore centrali, grazie alla presenza del sole.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.