METEO, IN VALSUSA TORNA LA NEVE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

a cura di METEO VALLE SUSA

Fine settimana molto movimentato: neve fino in pianura possibile venerdì, anche abbondante sulle zone di confine più esposte. Sabato forti venti e precipitazioni solo sulle zone confinali. Domenica bel tempo. Profilo termico in altalena, foehn tiepido sabato sul fondovalle.

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE

Un’intensa depressione atlantica è in discesa da nord-ovest verso le nostre zone e veicolerà una serie di fronti perturbati verso le Alpi tra venerdì e sabato: considerata la traiettoria di provenienza delle correnti, il grosso delle precipitazioni resterà confinato oltralpe, tuttavia, nella prima parte della giornata di venerdì, il richiamo di correnti umide da sud e lo sfondamento del “muro del foehn” favoriranno una temporanea estensione delle nevicate su tutti i settori, con intensità e accumuli comunque decrescenti procedendo da ovest verso est. Nella seconda parte di venerdì, nubi e nevicate tenderanno a ritirarsi verso l’interno valle mentre tra bassa valle e pianura inizierà a soffiare il foehn, in graduale estensione. Sabato, continuerà a nevicare intensamente oltralpe e sulle zone confinali, seppur con quota neve in rapido rialzo, fino a quote attorno ai 1.800 metri. In questo contesto, sarà concreto il rischio di temporaneo gelicidio nei fondivalle più stretti delle zone confinali e del versante francese, dove resisteranno eventuali sacche fredde. Tempo abbastanza soleggiato sul restante territorio, con probabile foehn tiepido sul fondovalle e fusione della neve precedentemente caduta. Domenica, graduale attenuazione dei venti e cessazione delle precipitazioni sulle zone confinali, che consentiranno una giornata nel complesso soleggiata e termicamente mite, specie in quota.

RIASSUNTO PREVISIONALE

VENERDÌ: nuvoloso ovunque fino alla tarda mattinata. Nevicate abbondanti sui settori di alta valle e localmente anche fino al fondovalle. Precipitazioni via via più modeste procedendo verso est, ma saranno comunque possibili depositi di qualche centimetro fino alla pianura. Nel pomeriggio, graduali aperture a partire dalla zona dello sbocco vallivo verso est, con nubi e precipitazioni che si ritireranno progressivamente sempre più verso l’interno valle e altrove inizierà a soffiare il foehn, che diverrà anche forte in serata. In quota venti forti nord-occidentali, che diventeranno molto forti in serata con tempeste sulle cime. Temperature massime sui 2/5 °C tra fondovalle e pianura e sui -2/1 °C a 1.500 metri, minime sui -3/0 °C tra fondovalle e pianura e sui -7/-3 °C a 1.500 metri.

SABATO: cielo tra parzialmente nuvoloso e nuvoloso sull’alta valle, con nubi maggiormente addensate sulle zone confinali e oltralpe. Precipitazioni ancora in parte abbondanti fino al primo mattino oltralpe e su zone confinali, con particolare riferimento alla zona di Bardonecchia, Valle Stretta, Moncenisio, alta val Cenischia e Rocciamelone. Limite della neve in repentino rialzo già dalla tarda notte fino anche a 1.800 metri, a causa dell’intrusione di aria temperata sud-atlantica alle medio-alte quote. In questo contesto, saranno possibili episodi di gelicidio alle quote più basse, specie nei fondovalle più stretti, dove resisteranno sacche di aria fredda con temperature negative. Generale attenuazione dei fenomeni e loro ulteriore ritiro verso la Francia dal pomeriggio. Altrove cielo sereno o poco nuvoloso per l’intera giornata. Venti forti o molto forti in quota, moderati o forti per foehn tiepido sul fondovalle, con raffiche possibili fino alla pianura. Temperature massime fortemente influenzate dalla possibile presenza del foehn, sui 9/20 °C tra fondovalle e pianura e sui 5/9 °C a 1.500 metri, minime sugli 0/10 °C tra fondovalle e pianura (anche qui influenzate dal foehn) e sui -6/-2 °C a 1.500 metri.

DOMENICA: condizioni abbastanza soleggiate ovunque, ma con nubi in graduale aumento a partire da est nel corso del pomeriggio fino a cielo nuvoloso in serata sulle pianure e parzialmente nuvoloso in alta valle. Venti moderati in quota da ovest, deboli da est al piano. Temperature massime sui 7/12 °C tra fondovalle e pianura e sui 4/7 °C a 1.500 metri, minime sui -3/1 °C tra fondovalle e pianura e sui -2/2 °C a 1.500 metri

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.