MIGRANTI A BARDONECCHIA, APPELLO PER LA RACCOLTA DI SCARPE, CALZE E GUANTI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di THOMAS ZANOTTI

BARDONECCHIA – Con il gran freddo, la pioggia e la neve improvvisa e anche l’aumento dei passaggi di migranti, aumentano pure le necessità pratiche a Bardonecchia. La onlus Rainbow 4 Africa ha pubblicato un appello: “Serve un aiuto concreto da parte di tutti”.

Cosa serve:

  • scarpe pesanti e scarponi dal 42/43 in su

  • indumenti invernali da uomo

  • sciarpe, cappelli, guanti

  • molte calze pesanti

Il punto di raccolta è presso la sede di “Potere al Popolo Valsusa”, all’osteria “La Credenza” in Via Fontan 16 a Bussoleno (tutti i giorni a partire dalle ore 20).

Per info scrivete sulla pagina Facebook di R@inbow for Africa – R4A oppure un e-mail all’indirizzo: volontari.rainbow@gmail.com.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

14 COMMENTI

  1. Se hanno bisogno di indumenti, ditegli di comprarseli con quello che ricaveranno dalla vendita degli smartphone di ultima generazione.

    Se poi intendete farli passare per i valichi di alta quota con freddo e gelo, aggiungete al vostro elenco: picozze, ramponi, tute termiche, passamontagna, ciaspole e i sistemi di sicurezza per l’individuazione delle vittime delle valanghe.

    In caso contrario sarete responsabili della loro perdita.

    • Basta che lo stesso principio sia applicato a tutti quegli “italiani prima” sempre sulla bocca del populista-razzista medio. Siccome in Italia è pieno di gente che si definisce “povera” o che aspetta con ansia il reddito di cittadinanza, ma che non rinuncia ad avere un cellulare, se hanno bisogno di indumenti se lo paghino vendendo quei bei cellulari invece di rivolgersi alle associazioni che da sempre li aiutano senza eccezioni.

      • Un conto è aiutarli, un conto è illuderli che con qualche calzettone, un guanto e uno scarponcino possano sopravvivere ad una attraversata in alta quota con la neve.

        I signori della Rainbow e i loro colleghi sembrano essere i primi a non conoscere i rischi di tali attraversate (come quelli che hanno indicato ai quattro della scorsa settimana di sconfinare passando per lo Chaberton).

        Oppure, se conoscono tali rischi, la loro becera ideologia porta a mandare comunque questi disgraziati incontro a rischi terribili, per poi gridare al mondo che è il governo italiano che li manda a morire.

        Non solo non hanno un minimo di giudizio o di buon senso, ma stanno strumentalizzando gli immigrati per i loro fini politici, a costo di grandi tragedie

        Questo non è aiuto, non è solidarietà, non è amore per il prossimo!

        • Ma tu dove lo hai letto che gli indumenti servono per “sopravvivere ad una attraversata in alta quota”? Sti dando libero sfogo alle dita sulla tastiera o stai accusando qualcuno di un reato senza averne le prove? Posso ricordarti che stiamo andando verso l’inverno e che in alta valle gli indumenti pesanti servono anche sono per stare nei centri accoglienza o per andare in giro per la città? Chi sta strumentalizzando una richiesta di solidarietà non sono certo loro, ma tu. Se a te non te ne frega nulla, puoi sempre leggere e passare oltre. Non c’è l’obbligo di commentare.

          • Ma se lo dice il comunicato stesso:: “e anche l’aumento dei passaggi di migranti” !!!

            Dato che per i valichi “normali” non possono passare, è OVVIO che i passaggi sono quelli d’alta quota.

            Ecco il classico esempio di miopia, di offuscamento mentale e delle diminuite capacità di comprendonio portate dallo stordimento ideologico e dal buonismo-conformista.

            Eppoi, perché dovremmo donare indumenti “per andare in giro per la città”? E che sono? Villeggianti che vanno a passeggio per Bardonecchia? Se non possono permettersi gli indumenti per fare le vacanze in montagna, vadano al mare!!!

    • Emanuele, stai continuando a fare interpretazioni di comodo del tutto personali. Nel testo della notizia non c’è scritto ciò che tu interpreti. Stop. Indumenti pesanti a Bardonecchia d’Inverno servono a tutti, ricchi, poveri, italiani o stranieri. Stop. La maggior parte dei migranti peraltro passa tranquillamente al Monginevro per la strada o poco vicino, e non “su per le montagne” come credi tu. Non è che stai parlando a casaccio senza sapere?

  2. Con le ex giacche da maestri di sci o da impiantisti sarebbero troppo loro….i migliori!
    Tanto si vedono cani e porci ad indossarle quindi date a loro sarebbe un bel gesto.

  3. Questo modo di gestire i migranti con soluzioni improvvisate, rischiose, con escamotage a livello di sotterfugio per varcare di soppiatto la frontiera, mi pare la dimostrazione che l’europa è solo una pagliacciata per soddisfare i politici e i burocrati che ci mangiano (o per dirci che si può fare cioccolato senza il burro di cacao)

    • L’Europa è diventata una pagliacciata quando qualcuno ha deciso di chiuderle quelle frontiere, alla faccia di ciò che dicono i trattati fondanti dell’unione.

      • I trattati fondanti dell’Europa parlano di libera circolazione tra gli stati dell’Unione per i cittadini dell’Unione.

        Da nessuna parte sta scritto che persone entrate clandestinamente in Europa vi possano liberamente circolare.

        Si informi!

        • Persone entrate “clandestinamente” come dici tu e che hanno ottenuto il visto in Italia per qualsiasi motivo (ad esempio umanitario) possono tranquillamente circolare in tutta Europa. Peccato che anche questi vengano bloccati al confine in azioni che spesso sfociano nella completa illegalità. Ma non è certo questo il punto del topic.

  4. Chissà perché chi non vuole dare qualche indumento debba fermarsi a scrivere….avete qualche problema?qualche rabbia repressa?passate oltre e non perdete tempo…ci sarà sicuramente tanta gente di buon cuore che porterà qualcosa..gli altri stiano a casa al caldo ma almeno non soffermatevi a scrivere i soliti sfoghi ma impegnatevi a rendere più serena la vostra vita

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.