MOTO TRIAL / IL TEAM VALSUSINO “GAS GAS” CONQUISTA DUE TITOLI MONDIALI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

Il “Gas Gas Factory FG Team”, gestito interamente dalla “Gas Gas Italia” del valsusino Claudio Favro, chiude in bellezza il “FIM TRIAL WORLD CHAMPIONSHIP 2016”.

Davanti al folto pubblico del GP d’Italia, il “Gas Gas Factory FG Team” si conferma tra i Top Ten mondiali, con Matteo Grattarola e conquista il titolo iridato nella TR2 e 125, rispettivamente con Jack Price e Jack Peace.

Il mondiale trial torna in Italia, dopo un anno di assenza, con la prova conclusiva della stagione 2016 organizzata a San Pietro Mussolino (VI), dall’esperto Moto Club Valchiampo.

Due le giornate di gara del GP d’Italia che hanno visto al via anche i portacolori del Team Spea, Matteo Grattarola, fresco del titolo di Campione Italiano indoor e il valsusino Gianluca Tournour, tornato a gareggiare tra i top rider del mondiale, in occasione della tappa italiana.

Caricati dal tifo di oltre diecimila spettatori, i piloti del Team Spea hanno dato il massimo per tenere alto il valore del trial italiano; Matteo Grattarola conquista un promettente ottavo posto, mentre Gianluca Tournour paga lo scotto dell’assenza prolungata dalle competizioni iridate e chiude la giornata con una pur positiva sedicesima posizione.

image

Domenica, davanti ad un pubblico ancora più numeroso e caldo del giorno precedente, il campione italiano, Matteo Grattarola, sfodera grinta e tecnica e regala al “Gas Gas Factory FG Team” ed agli appassionati italiani, un bellissimo sesto posto, chiudendo così in bellezza la prima stagione da pilota ufficiale Gas Gas, al nono posto nella classifica generale.

Soddisfazione per Gianluca Tournour, che migliora la sua prestazione e porta la Gas Gas del Team Spea al quattordicesimo posto, scrivendo così il suo nome nella classifica generale del “FIM Trial World Championship 2016”.

Sabato la sfida al vertice della TR2 è tutta marchiata Gas Gas tra Dan Peace e Arnau Farrè, e solo la discriminante degli zeri assegna la vittoria al pilota britannico.

Jack Price, a titolo già acquisito, ha testato alcuni nuovi setting per la sua Gas Gas ma senza riuscire a stabilire il giusto feeling e chiude la giornata con un inusuale diciottesimo posto, prontamente riscattato con la piazza d’onore di domenica, davanti alle altre due GG di Dan Peace, Arnau Farrè rispettivamente quinto e sesto.

Fresco detentore del titolo della 125, Jack Peace si è misurato tra le bandierine della TR2 ottenendo un promettente quindicesimo posto il primo giorno per migliorarsi con un quattordicesimo nella prova di domenica.

In assenza di Jack Price il podio arriva per opera del giovane, Mirko Spreafico che sabato e domenica porta la Gas Gas del Team Spea, assistita dal concessionario RD Moto di Bergamo, sul secondo gradino del podio conquistando così, il tredicesimo posto in campionato.

Soddisfazione sotto la tenda del “Gas Gas Factory FG Team” per la bella prestazione di Sandra Gomez che conquista la piazza d’onore nella prova del mondiale femminile di sabato e consolida, con il sesto di domenica, la seconda piazza in classifica generale, ad una sola prova dal termine del campionato.

Le classifiche del “FIM Trial World Championship 2016” vedono i piloti del Gas Gas Factory FG Team in posizioni di vertice. Matteo Grattarola si riconferma tra i Top Ten del mondiale con un nono posto che paga lo scotto dell’assenza dalle competizioni iridate nelle scorse stagioni ed il compagno di squadra, Franz Kadlek, è undicesimo per un paio di lunghezze.

La classifica della TR2 è stata letteralmente dominata da Jack Price, che ha preceduto gli altri due piloti Gas Gas Dan Peace e Arnau Farrè rispettivamente terzo e quarto. Nella 125 si afferma, con due prove di anticipo, Jack Peace che solo in tre gare ha lasciato il gradino più alto del podio per la piazza d’onore.

“Siamo molto contenti – commenta Claudio Favro, patron del Gas Gas Factory FG Team – perché abbiamo chiuso il campionato con una bella prestazione di Matteo Grattarola, che secondo noi era alla sua portata in tutto il campionato, ma ancora più bella perché ottenuta nel GP d’Italia, davanti ad una marea di pubblico. Grande soddisfazione anche per la prestazione di Mirko Spreafico, a podio in entrambe le giornate, e per i titoli della TR2 e 125. Un plauso anche a Gianluca Tournour, che è incappato in un po’ di sfortuna a inizio stagione mondiale, ma che ci sta regalando delle splendide prestazioni a livello nazionale, un vero valsusino d.o.c. Un grande risultato, se si pensa che solo sei mesi fa grosse nubi si addensavano all’orizzonte della Gas Gas e tanti ci davano per “dispersi”. Abbiamo conquistato due titoli mondiali, siamo nei Top Ten della GP e in lotta per il titolo nel mondiale femminile; il Gas Gas Factory FG Team è stato protagonista in tutta la stagione e questo è per noi, motivo di grande orgoglio. Un complimento all’organizzazione che ha allestito una delle più belle gare mondiali in assoluto; mi auguro di tornare presto a S. Pietro Mussolino a disputare un altro mondiale”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. La migliore disciplina motociclistica che non comporta velocità ma capacità di superare ostacoli mediante il controllo della moto, colpo d’occhio concentrazione ed allenamento. Non pericolosa ed ideale per i giovani. Da praticarsi ovviamente in aree predisposte ( forse questo è il problema in quanto difficili da reperire) e non scorrazzando sui sentieri di montagna. Peccato che non venga molto considerata .

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.