MUORE DAVANTI ALL’AUTOGRILL DI SALBERTRAND, IN AUTOSTRADA. AVEVA SCELTO DI FARE L’ULTIMO VIAGGIO PER TORNARE NELLA SUA TERRA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

image

Morire all’improvviso, davanti all’autogrill dell’autostrada A32 Torino-Bardonecchia, prima dell’ultimo viaggio verso casa. E’ accaduto all’alba di questa mattina in alta Val Susa, a Salbertrand, presso l’area di servizio Gran Bosco Ovest. La vittima era un malato terminale, che aveva deciso di tornare nella sua terra per passare gli ultimi giorni di vita, ma non è riuscito ad arrivare in tempo a destinazione. Si tratta di un cittadino ucraino, partito sabato dalla Spagna, a Marbella, insieme alla moglie e a un caro amico. L’ultimo viaggio prima di salutare i propri cari, e riabbracciare il suo Paese.

I tre, a bordo di un camper, hanno attraversato la Francia, il tunnel del Frejus, e poi stavano scendendo lungo l’autostrada della Val Susa per raggiungere l’Est Europa. Ma intorno alle 5 del mattino l’uomo si è sentito male. La vettura si è fermata proprio davanti all’area di servizio appena superato il casello di Salbertrand, in direzione Torino. La moglie è entrata a chiedere aiuto, ed il personale ha subito contattato il 118. L’uomo era ancora cosciente al momento dell’arrivo dei soccorsi, ma non c’è stato nulla da fare, è mancato intorno alle 5.30.

Sul posto è intervenuta anche la polizia stradale, coordinata dal comandante Aime. Inizialmente si era diffusa la notizia che la morte fosse dovuta ad assideramento, per il freddo, invece si è trattato di un malore.

Il corpo dell’ucraino è stato poi portato all’obitorio di Susa.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.