MUSICISTA DELLA VALSUSA IN CONCERTO CON BOCELLI IN ARABIA SAUDITA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di AURORA SALUBRO

VILLAR FOCCHIARDO – Il tenore più amato del mondo Andrea Bocelli torna nella regione di Al Ula, in Arabia Saudita, per ipnotizzare ancora una volta il pubblico al Maraya Concert Hall il 21 gennaio. 

Un evento artistico che ha dell’eccezionale, in quanto vede tra l’orchestra la partecipazione come I trombone di Davide Fratta. Insegnante nella scuola secondaria “G. F. Re” di Condove ha solo 30 anni e una lunga carriera musicale alle spalle.
La sua dedizione per la musica risale già agli anni del liceo. Infatti, studia al liceo scientifico di Bussoleno e parallelamente al Conservatorio G. Verdi di Torino conseguendo il diploma di laurea a pieni voti all’età di soli 21 anni. “Devo ammettere che sono stati anni impegnativi, ma tornassi indietro ripercorrerei la stessa strada” ricorda Davide. 

A pochi passi dal conseguimento della laurea in Architettura al Politecnico di Torino abbandona questa strada decidendo di dedicarsi interamente alla musica e continuando il suo percorso di insegnante di musica iniziato a soli 24 anni.
Dal 2016 al 2020, oltre alle collaborazioni con orchestre nazionali, inizia ad insegnare come assistente alla cattedra del maestro Rosini parallelamente all’attività di insegnamento alle scuole medie. “Questo ha permesso di perfezionarmi ulteriormente restando in contatto con il mio maestro, con il quale mi interfaccio tutt’ora con frequenza costante: negli anni si è instaurato un rapporto che ritengo indissolubile: è lui che mi ha trasmesso tutto ciò che serve per essere musicalmente competitivo: lo studio costante, la musicalità e l’entusiasmo in quello che si fa.” commenta l’artista.
Lo scorso anno risulta vincitore del concorso Nazionale indetto dal MIUR per l’immissione in ruolo di docenti nella scuola media e da quest’anno risulta titolare della cattedra di musica presso l’I.C. di Condove, ad un passo da casa. Inoltre,consegue anche un master in Didattica Multimediale.

Insomma, un curriculum, fortemente segnato dalla passione per la musica. E ora, nonostante tutte le difficoltà legate all’emergenza CoronaVirus, volerà in Arabia Saudita, a fianco di Andrea Bocelli, per prendere parte a questa realizzazione in veste di I trombone per l’orchestra “La sinfonica di Asti”, con la quale collabora già da molti anni e insieme a diversi artisti di fama internazionale.

 “Vorrei ringraziare la scuola dove insegno, la scuola secondaria di I grado “G. F. Re”, presieduta dalla reggenza della dirigente dott.ssa Andretta, la quale mi ha incoraggiato a confermare la mia disponibilità alla produzione, approvando i permessi necessari per questa occasione importante” afferma Davide e poi “Ovviamente senza la disponibilità dei miei colleghi, non si sarebbero potute programmare le dovute sostituzioni, per cui a loro va anche un ringraziamento più che sentito. Senza considerare la mia fidanzata, Giulia, che con pazienza mi accompagna in questo mio cammino artistico”. 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.