NATALE IN VALSUSA – ALMESE E I 20 ANNI DEL MAGICO PRESEPE DEGLI GNOMI…UN TESORO DA VISITARE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di MARIO RAIMONDO

E alla fine sono vent’anni … Vent’anni che su a Borgata Bertolo a Rivera di Almese il Bosco degli Gnomi di Rita Dosio Bonacina si anima nell’incanto del presepe ,nel mistero della Natività. “ Tutto iniziò per caso, forse per gioco, o forse per ‘fato’ in quell’ormai lontano 1994 .Io e mio marito Vittorio che eravamo una coppia ‘brontolona’ e felice , ad un certo punto decidemmo, così su due piedi, che nel giardino e nel bosco, – dove nel corso degli anni sono state costruite le casette in miniatura – si poteva allestire un presepe.

Così iniziammo col posizionamento delle statuine: prima una, poi l’altra, poi altre ancora. E poi movimenti ,i paesaggi ,le luci… Alla fine… “Caspita….sembra proprio bello..!” esclamò Vittorio…Era il presepe grande che sognavo da bambina ,quello che non avevo mai potuto avere e che invece era li. Ovviamente quando il tutto fu terminato ci parve ovvio condividere con gli altri il nostro presepe ed iniziò il tam tam che coinvolse i visitatori in questa saga natalizia che ormai è diventata una tradizione”.

GUARDA LE FOTO DEL MAGICO BOSCO DEGLI GNOMI DI ALMESE

Naturalmente il presepe è cresciuto in questi vent’anni e migliaia e migliaia di visitatori provenienti da ogni parte del Piemonte e d’Italia ne hanno apprezzato le peculiarità, decretandone un successo che è andato realmente al di là di ogni rosea aspettativa. Ciò che rimane nel cuore e lo sguardo delle persone che, passeggiando sui viottoli del Bosco degli Gnomi, rimangono come estasiate, ‘catapultate’ in un angolo di mondo che ispira tranquillità e sospende per un attimo la corsa della fretta…

“Quest’anno- conclude Rita – abbiamo avuto la visita dell’emittente televisiva 7 Gold Telecyty, che ha realizzato un reportage e festeggeremo anche i cento anni del ‘Ciliegio di Spagna’ al centro del cortile, testimone della storia di questa casa, delle generazioni di persone che sotto l’ombra delle sue fronde hanno passato una parte di vita. II tronco, con la corteccia bitorzoluta, piena di escrescenze legnose ,sembra assomigliare agli gnomi che ‘popolano’ il bosco e che col linguaggio della natura raccontano l’incanto di questo posto.” L’inaugurazione di questa ventesima edizione del Presepe Artistico avverrà domenica prossima 7 Dicembre con la partecipazione del coro dell’Unitre di Sant’Ambrogio ,mentre la domenica successiva, 14 Dicembre, arriverà direttamente dalla lontana Lapponia Babbo Natale che raccoglierà le letterine dei bimbi. Ogni bimbo riceverà un pensierino mentre i più grandi saranno rallegrati dal Duo Enea e Matteo con il suono dell’armonica e della ghironda.
Infine il 6 Gennaio arriverà la Befana per la chiusura delle feste. Il presepe rimarrà aperto tutti i giorni dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.