NEL WEEK END A SANSICARIO, “LE IPPOLIMPIADI”: GIOCHI A SQUADRE IN FAVORE DI AREA ONLUS.

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BodyPart

di MAURIZIO GELATTI

Sansicario (TO) e le nevi olimpiche della Via Lattea il 21 e 22 marzo 2015 ospiteranno la quarta edizione delle Ippolimpiadi, giochi goliardici a squadre organizzati dal Club degli Ippopotami la cui prima edizione si è svolta in concomitanza con le Olimpiadi Invernali di Torino 2006.

Gli introiti dell’edizione 2015 saranno interamente devoluti ad Area onlus. Il format – pressoché immutato nel tempo – è molto semplice: numerose squadre, in rappresentanza delle principali città italiane, si danno appuntamento a Sansicario, in alta Val di Susa, per una due giorni di prove sulla neve.

L’edizione 2015 vedrà la partecipazione di 14 squadre per un totale di circa 200 partecipanti, provenienti da tutta Italia. Saranno rappresentate le principali città italiane tra cui Milano, Torino, Firenze, Genova, Venezia, Roma e Napoli. I partecipanti – imprenditori, manager e liberi professionisti – per due giorni saranno impegnati in innumerevoli prove di abilità, con l’obiettivo di tenere alti i colori della propria città.

A promuovere l’iniziativa sono un gruppo di amici che nel lontano 1993, allora universitari, fondarono il Club degli Ippopotami per favorire momenti di aggregazione attraverso la condivisione di una comune passione per la cultura della buona tavola e del buon vino. “Coscienti del successo delle edizioni precedenti, per la quarta – spiega Alessandro Lenotti, uno dei promotori dell’iniziativa – abbiamo deciso di veicolare parte dell’ energia e dell’entusiasmo che da sempre caratterizzano le Ippolimpiadi, al supporto di chi, ogni giorno, si dedica al prossimo. Per questo abbiamo avviato una collaborazione con Area onlus, storica associazione torinese che da oltre 30 anni assiste i bambini colpiti da handicap e le loro famiglie. Area onlus oggi rappresenta un importante punto di riferimento su tutto il territorio regionale, capace di coniugare la vocazione filantropica dei soci con l’operato professionale di tecnici, per la maggior parte psicologi e psicoterapeuti, prendendosi cura di bambini, adolescenti e giovani adulti cui è stata diagnosticata una disabilità complessa derivante da sindromi genetiche, neurologiche o da esiti di sofferenze perinatali”.

Il risultato? Sicuramente al di fuori delle aspettative iniziali, come conferma Gianna Recchi, Presidente di Area Onlus: “oltre al contributo di ogni partecipante, primarie realtà tra cui Banca Patrimoni Sella, Banca Passadore, Banca Profilo, FeneraSpA, PKP SpA, Poderi Luigi Einaudi, Erre Esse SpA – Centro Porche Torino, Pernigotti SpA e Reale Mutua Agenzia Antoneliana, con la loro partecipazione hanno scelto di affiancarci nel sostegno delle persone, dei progetti, e delle iniziative che ogni giorno alimentano Area onlus”. Il segreto di tutto questo successo? L’entusiasmo-

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa Area onlus con.testi – Torino & Roma Tel. +39 011 5096036 – direzione@contesti.it

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata