NOVALESA: NEL WEEK END APERTURA STRAORDINARIA DELLA CASA DEGLI AFFRESCHI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Novalesa_casa degli affreschi

di ALICE VERGA

Sabato 21 e domenica 22 marzo si rinnova l’appuntamento con la XXIII edizione delle Giornate FAI di Primavera, evento conclusivo della campagna nazionale del FAI – Fondo Ambiente Italiano, “Ricordiamoci di salvare l’Italia”, una settimana di raccolta fondi attuata in collaborazione con la Rai.

Grazie al neonato gruppo FAI Valle di Susa, per la prima volta anche questo territorio sarà tra i luoghi protagonisti, nello specifico con Novalesa, piccolo borgo posto alla testata della Val Cenischia che ha da sempre legato la propria storia a quella della millenaria abbazia dei Santi Pietro e Andrea e a quella del valico del Moncenisio.

Per il fine settimana il FAI ha predisposto oltre 90 visite in Piemonte e Valle d’Aosta, un’occasione di festa per tutti coloro che ricercano nei tesori del nostro patrimonio storico – artistico e paesaggistico non solo le radici della propria identità ma anche quell’emozione che offre la visione partecipata del bello.

Fra chiese, ville, borghi, palazzi, aree archeologiche, castelli, giardini…dalle 10.30 alle 17.30 aprirà eccezionalmente le sue porte anche la novalicense Casa degli Affreschi. Sita in via Maestra, ancora oggi cuore della comunità, è uno dei simboli del forte legame che univa Novalesa con il colle e la strada del Moncenisio: si tratta di una locanda, tra i pochi esempi presenti nell’arco alpino insieme a quelli di Bussoleno e Moncalieri in provincia di Torino e di Brunico in Val Pusteria. Caratterizzata da una facciata ornata di stemmi sabaudi e dei principi d’Europa, aveva probabilmente la funzione di offrire una garanzia di professionalità e mostra una consuetudine a ospitare personaggi di alto rango.

Nel corso delle due giornate si effettueranno le visite guidate a offerta libera a cura degli Apprendisti Ciceroni®, vale a dire i giovani studenti di Novalesa, che condurranno alla scoperta degli affreschi, che caratterizzano la via Maestra. Inoltre, alle ore 11 e alle ore 14 l’appuntamento sarà con due visite speciali condotte in lingua francese a cura del Museo di Vita Montana in Val Cenischia. Di fronte alla Casa degli Affreschi sarà presente uno stand del FAI dove sarà possibile, oltreché ricevere informazioni, iscriversi alla fondazione e sostenerne le iniziative.

Per ulteriori informazioni: http://www.vallesusa-tesori.it/it/news/2015/03/18/giornata-fai-di-primavera-21-22-marzo

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.