OFFERTA DI LAVORO IN VALSUSA / ACSEL ASSUME 10 AUTISTI A TEMPO INDETERMINATO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Raccolta-stradale

L’Acsel S.p.A. intende garantire la sostituzione del personale dipendente che nel prossimo futuro sarà posto in quiescenza e, nel contempo, implementare, per quanto necessario, la propria struttura operativa in funzione dell’ampliamento delle attività già alla stessa affidate dai Comuni che costituiscono la sua compagine societaria. Al fine di soddisfare tali esigenze la Acsel S.p.A. intende selezionare, tramite apposite prove, dei candidati che possano essere successivamente impegnati con contratti a tempo indeterminato e a tempo pieno.
DISPONE l’indizione di una selezione pubblica, per titoli ed esami, per eventuali assunzioni a tempo indeterminato e a tempo pieno di un numero massimo di 10 autisti nel profilo professionale corrispondente al livello 3°B dell’area conduzione del CCNL FISE dei Servizi Ambientali, secondo le condizioni, termini e modalità disciplinate dal presente bando.

LEGGI QUI IL BANDO COMPLETO
La selezione mira a formare una graduatoria, di validità di anni due dalla approvazione della graduatoria stessa da parte del Consiglio di Amministrazione della Acsel S.p.A., dalla quale attingere per le assunzioni a tempo indeterminato e a tempo pieno che si rendessero necessarie, fino ad un massimo di n. 10 unità.

La presente procedura è diretta a selezionare candidati idonei a svolgere le funzioni e le mansioni previste dal profilo professionale corrispondente al livello 3° B – area conduzione del CCNL FISE dei Servizi Ambientali. Il trattamento economico che sarà attribuito ai candidati cui la ACSEL S.p.A. riterrà di
proporre l’assunzione sarà, pertanto, quello corrispondente al profilo professionale sopraindicato in relazione al livello 3° B – area conduzione – del CCNL FISE dei Servizi Ambientali e precisamente:
– stipendio iniziale del livello 3° B come da CCNL;
– tredicesima e quattordicesima mensilità;
– assegno nucleo familiare ove spettante;
– ogni altro emolumento stabilito da disposizioni legislative, contrattuali e regolamentari.
Tutti gli emolumenti sono soggetti alle ritenute previdenziali, assistenziali ed erariali a
norma di legge.

La presente selezione è disciplinata:
– dalle disposizioni previste dal presente bando;
– dalle disposizioni del vigente REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI DEL PERSONALE NON DIRIGENZIALE della Acsel S.p.A.;
– dalle altre norme contenute negli accordi nazionali di categoria;
– dai principi contenuti nell’art 35, comma 3, del D.lgs. 165/2001 e successive modifiche
ed integrazioni;
– dal vigente CCNL FISE dei Servizi Ambientali.

REQUISITI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE
Per l’ammissione alla presente selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
a) essere cittadino italiano o appartenere ad un paese dell’Unione Europea, fatte salve le
eccezioni di cui al D.P.C.M. 07.02.1994, n° 174 (i cittadini degli Stati membri della
U.E. devono possedere i seguenti requisiti: – godere dei diritti civili e politici anche
negli Stati di appartenenza o di provenienza; – essere in possesso, fatta eccezione per la
titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della
Repubblica Italiana; avere buona conoscenza della lingua italiana);
b) possedere il godimento dei diritti civili e politici;
c) possedere idoneità psico/fisica all’impiego oggetto della presente selezione (la Società
ha facoltà prima di procedere all’assunzione, di sottoporre i candidati a visita medica
di idoneità);
d) avere copertura vaccinale antitetanica in atto o disponibilità ad effettuarla prima di
assumere il servizio;
e) essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva per i cittadini soggetti
a tale obbligo;
f) non essere stato interdetto/a dai pubblici uffici, nonché destituito/a o dispensato/a
ovvero licenziato/a dall’impiego c/o una Pubblica Amministrazione, ovvero non essere
stato dichiarato/a decaduto/a da un impiego statale a seguito dell’accertamento che
l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati
da invalidità;
g) non essere stato/a in un precedente rapporto di lavoro con la Acsel S.p.A. o con altra
impresa, ente, organismo, società pubblica e/o privata operante nel medesimo settore
merceologico della Acsel S.p.A. licenziato/a per giusta causa;
h) non essere coinvolto in alcun procedimento amministrativo o giudiziario previsto dal
D.lgs 231/01 e s.m.i.;
i) non avere riportato condanne penali passate in giudicato (il divieto non opera quando
il reato è stato depenalizzato ovvero quando è intervenuta la riabilitazione ovvero
quando il reato è stato dichiarato estinto dopo la condanna ovvero in caso di revoca
della condanna medesima), non essere sottoposto a misure cautelari personali, non
essere in stato di interdizione e/o inabilitazione, non essere sottoposto a procedimento
di amministrazione di sostegno, non avere in corso provvedimenti di prevenzione o di
sicurezza;
j) avere età non inferiore ai 18 anni compiuti alla data del termine di scadenza della
presentazione della domanda di partecipazione alla presente selezione;
k) non essere stato occupato nei sei mesi precedenti la data del termine di scadenza della
presentazione della domanda di partecipazione al presente bando di selezione presso
qualsiasi datore di lavoro, pubblico e/o privato, con contratto di lavoro subordinato a
tempo indeterminato (Nota: lo stato di disoccupazione dichiarato all’atto della
presentazione della domanda deve permanere fino al momento dell’eventuale
assunzione da parte della Acsel S.p.A.);
l) non avere avuto nell’arco dei tre mesi antecedenti la data di entrata in vigore della legge
23 dicembre 2014, n. 190, ossia nei tre mesi antecedenti la data del 1° gennaio 2015,
rapporti di lavoro a tempo indeterminato con la Acsel S.p.A. ovvero con altra società
da questa controllata o a questa collegata ai sensi dell’art. 2359 codice civile, nonché
facenti capo, anche per interposta persona, alla Acsel S.p.A. medesima;
m) essere in possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado;
n) essere in possesso della patente di guida cat. C o superiore, sulla quale siano disponibili
almeno 15 punti, del Certificato di Qualificazione Conducente (CQC) e della carta del
conducente;

POSSESSO DEI REQUISITI

I requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito
nel presente bando per la presentazione della domanda di ammissione alla selezione.
L’accertamento della mancanza di uno solo dei requisiti di cui al precedente art. 3,
comporta in qualunque tempo, la decadenza dal diritto alla partecipazione alla selezione.
Detti requisiti dovranno essere mantenuti, in caso di assunzione, anche in costanza di
rapporto di lavoro.

ARTICOLO 5

TASSA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE
La partecipazione alla selezione comporta il versamento di una tassa di Euro 50,00 da
corrispondere alla Acsel S.p.A. con la seguente causale “Tassa per la selezione quale
autista con patente cat. C o superiore” con la seguente modalità:
– a mezzo bonifico bancario sul c/c bancario le cui coordinate IBAN sono di seguito
indicate: BANCA ALPI MARITTIME codice IBAN IT43X0845001000000050108427

DOMANDA DI AMMISSIONE – TERMINI E MODALITA’
La domanda di ammissione alla selezione (e i relativi documenti), redatta utilizzando lo
schema allegato alla presente (sub. n. 1) e reperibile sul sito internet istituzionale della
società (www.acselspa.it) deve essere compilata in carta semplice, debitamente firmata dal
candidato e spedita a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento o essere
consegnata a mano al seguente indirizzo: Acsel S.p.A., via delle Chiuse, n. 21, cap. 10057,
Sant’Ambrogio di Torino (TO).
Il plico contenente la domanda di partecipazione alla selezione e i relativi documenti dovrà
indicare, sulla facciata su cui è riportato l’indirizzo di Acsel S.p.A. sopra indicato, la
dicitura: “CONTIENE DOMANDA DI AMMISSIONE PER LA SELEZIONE QUALE
AUTISTA CON PATENTE CAT. C O SUPERIORE”
Nella medesima facciata deve altresì essere indicato il mittente (in alto a sinistra), ossia il
richiedente l’ammissione alla selezione, completo di nome, cognome, indirizzo, CAP,
comune di residenza e provincia.
Il plico contenente la domanda di ammissione alla selezione deve essere debitamente
chiuso e sigillato così da garantire l’integrità e la segretezza del suo contenuto. La
violazione di tale cautela comporterà la non ammissione del candidato alle prove di
selezione.

LA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE DOVRA’ ESSERE
CONSEGNATA, PENA L’ESCLUSIONE, ENTRO E NON OLTRE LE ORE 12.00
DEL GIORNO 09/11/2015.

In caso di consegna del plico a mani:
– quanto al giorno e all’orario di consegna varrà solo ed esclusivamente la data e l’orario
di consegna registrato/annotato dal protocollo di Acsel S.p.A.. L’ufficio protocollo di
Acsel S.p.A., a richiesta del candidato, potrà rilasciare ricevuta attestante la data e
l’orario di consegna del plico come risultante dal protocollo aziendale;

In caso di recapito a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento:
– quanto al giorno di consegna del plico varrà solo ed esclusivamente la data di consegna
del plico presso la Acsel S.p.A. come riportato sull’avviso di ricevimento, senza che
possa assumere efficacia e/o rilevanza la data di spedizione. In caso di discordanza tra la
data di consegna riportata sull’avviso di ricevimento e quella registrata/annotata sul
protocollo di Acsel S.p.A., prevarrà quest’ultima;
– quanto all’ora di consegna varrà solo ed esclusivamente l’ora di consegna della
raccomandata come registrata/annotata sul protocollo di Acsel S.p.A.

Il termine e l’orario di consegna del plico devono intendersi tassativi in quanto non sarà
ritenuta utilmente presentata la domanda consegnata oltre il termine e l’orario sopra
indicati.
La Acsel S.p.A. non si assume alcuna responsabilità, nel caso di dispersione di
comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte dell’aspirante, o
dalla mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella
domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso
fortuito o forza maggiore.
I candidati devono redigere la domanda di ammissione alla selezione secondo il modello
allegato sub. n. 1 al presente bando e allegare i documenti richiesti ai fini della
partecipazione ai sensi del successivo articolo 7.
La domanda di ammissione alla selezione deve recare la firma del candidato e ad essa deve
essere allegata copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità.
La sottoscrizione della domanda, da apporre a pena di esclusione, non è soggetta ad
autenticazione ai sensi dell’art. 39 del DPR 445/2000.
Il candidato è tenuto a comunicare, a mezzo raccomandata, ogni eventuale variazione
dell’indirizzo indicato nella domanda.

La Acsel S.p.A. si riserva di verificare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese dal
candidato.
Qualora il controllo accerti la falsità del contenuto delle dichiarazioni il candidato è escluso
dalla selezione, ferme restando le sanzioni penali previste dall’art. 76 del DPR n° 445/2000.

DOCUMENTAZIONE DELLA DOMANDA
Unitamente alla domanda di ammissione alla selezione i concorrenti dovranno produrre la
seguente documentazione:
a) ricevuta attestante il pagamento della tassa di partecipazione alla selezione (vedi art. 5,
che precede);
b) curriculum professionale debitamente datato e sottoscritto, riportante l’autorizzazione
al trattamento dei dati personali (D.lgs 196/2003);
c) fotocopia della patente di guida in corso di validità non inferiore alla cat. “C” sulla
quale siano ancora disponibili almeno 15 punti;
d) fotocopia del CQC;
e) fotocopia della Carta del Conducente;
f) copia di un documento di identità personale in corso di validità.

CAUSE DI ESCLUSIONE E REGOLARIZZAZIONE DELLA DOMANDA
L’esclusione dal concorso ha luogo nei casi sotto elencati:
– la mancanza della sottoscrizione autografa della domanda di partecipazione;
– la mancata presentazione della domanda secondo le modalità ed entro i termini previsti
dal presente bando (vedi art. 6);
– il mancato versamento della tassa di partecipazione alla selezione;
– la mancanza anche di una sola delle dichiarazioni relative al possesso dei requisiti di
partecipazione secondo quanto previsto dall’art. 3 e sulla base del modello di
dichiarazione allegato al presente bando sub. 1;
– la mancanza anche di uno solo dei documenti di cui al precedente art. 7, punti a) – b) – c)
– d) – e);
– mancata autorizzazione al trattamento dei dati personali da riportarsi sul curriculum
vitae.

La domanda e la relativa documentazione che presentassero delle imperfezioni formali od
omissioni non sostanziali, potranno essere ammesse dalla Commissione Esaminatrice alla
regolarizzazione, a pena di esclusione dalla selezione, entro un termine prestabilito che non
potrà protrarsi oltre la data di inizio delle prove.

COMMISSIONE ESAMINATRICE
La Commissione esaminatrice sarà nominata, dopo la scadenza della data di presentazione
delle domande di ammissione alla selezione, secondo quanto previsto dalle norme vigenti
e dal regolamento per le assunzioni del personale non dirigenziale della Acsel S.p.A..
Alla Commissione è demandato l’espletamento di ogni attività inerente la selezione,
compresa la decisione sulle ammissioni e sulle esclusioni dalla medesima.

NUMERO MASSIMO DI CANDIDATI AMMESSI ALLA SELEZIONE –
AMMISSIONE ED ESCLUSIONE DEI CANDIDATI – DIARIO DELLE PROVE
La Acsel S.p.A. ammetterà alla selezione un numero massimo di candidati non superiore a
80 (ottanta) unità.
A tal fine verranno ammessi i candidati fino ad un massimo di 80 (ottanta) unità secondo
l’ordine cronologico di ricevimento delle domande di ammissione alla presente selezione
come risultante dalla registrazione/annotazione sul protocollo di ricevimento della Acsel
S.p.A..
I candidati che verranno esclusi dalla selezione in quanto non rientranti nella prime 80
domande non potranno a tal fine rivendicare alcun diritto, pretesa, risarcimento e/o
indennizzo nei confronti di Acsel S.p.A.., fatta salva la restituzione della tassa per la
partecipazione alla selezione, che dovrà essere richiesta, a pena di decadenza, entro il
termine di sessanta giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle domanda di
ammissione alla selezione.
I candidati saranno informati della eventuale esclusione dal concorso.
Tutti coloro cui non sia notificata/comunicata la esclusione sono tenuti visionare il sito di
Acsel S.p.A. (www.acselspa.it) nel quale sarà indicato il luogo e la data di svolgimento
delle prove.

PROVE DI SELEZIONE E VALUTAZIONE
La prova di selezione consisterà:
in una prova scritta: i candidati dovranno sostenere un test a riposta multipla su argomenti
attinenti la mansione da svolgere.
In particolare il test verterà su:
– nozioni generali sulla gestione dei rifiuti;
– principi elementari di organizzazione del lavoro;
– principi di sicurezza sul lavoro e per la corretta movimentazione manuale dei carichi;
– conoscenza delle norme sulla circolazione stradale e sulla conduzione di autocarri con PTT superiore a 35 q.li.

Il test sarà articolo in quaranta domande a risposta multipla articolate in quattro sezioni,
composte ciascuna da dieci domande, corrispondenti ai quattro argomenti di esame scritto
sopra elencati.
Verranno fornite al candidato tre risposte per ogni domanda, di cui una soltanto sarà quella
corretta.

Per ogni risposta corretta verrà attribuito un punto e per ogni risposta errata zero punti.
Le risposte che dovessero riportare cancellature e/o correzioni saranno considerate come
risposte errate e, quindi, ad esse sarà attribuito il punteggio di zero.
Sarà attribuito il punteggio di zero alla risposta per la quale il candidato abbia selezionato
due o più delle risposte multiple disponibili.

Sarà, in ogni caso, attribuito il punteggio di zero alla risposta che non consenta alla
Commissione Esaminatrice di comprendere quale fosse la risposta, tra quelle multiple
disponibili, scelta dal candidato.

Il punteggio massimo conseguibile sarà di 40 punti e saranno ammessi alla successiva
prova orale i candidati che avranno riportato almeno 24 punti sui 40 massimi disponibili.
Il tempo della prova d’esame scritta sarà di un’ora.
Al termine della seduta dedicata alla prova scritta, la Commissione formerà un elenco dei
candidati esaminati con l’indicazione dei punteggi ottenuti da ciascun candidato; l’elenco
sarà disponibile presso la sede della Acsel S.p.A. e sul sito di Acsel S.p.A.
(www.acselspa.it) dal giorno successivo alla data della prova d’esame.
I candidati che avranno ottenuto nelle prove scritte un punteggio complessivo pari ad
almeno 24/40 saranno ammessi a sostenere la prova teorica/pratica.
Prova teorica/pratica: i candidati ammessi dopo la prova scritta dovranno sostenere le
seguenti prove:
– prova teorica consistente in un colloquio volto alla verifica della conoscenza del corretto
uso delle attrezzature e dei mezzi (superiori a 3,5 t), al fine di valutare l’attitudine alla
mansione, al lavoro manuale e la capacità del candidato di interfacciarsi con l’utenza;
– prova pratica consistente nella verifica del corretto uso delle attrezzature e dei mezzi
(superiori a 3,5 t), al fine di valutare l’attitudine alla mansione, al lavoro manuale e la
capacità del candidato di interfacciarsi con l’utenza.
Alla prova teorica/pratica verrà attribuito un punteggio massimo di 40 punti così ripartito:
fino a 20 punti per il colloquio, fino a 20 punti per la prova pratica.
Saranno ritenuti idonei e positivamente collocati in graduatoria i candidati che avranno
conseguito per la prova teorica/pratica un punteggio minimo di 24/40 di cui almeno 12
punti per il colloquio e 12 punti per la prova pratica.

Il calendario delle prove di esame (luogo, orari, etc.) sarà reso noto esclusivamente
attraverso la pubblicazione sul sito internet istituzionale della società (www.acselspa.it).
Pertanto, non saranno effettuate convocazioni individuali.
La suddetta pubblicazione sul sito internet aziendale sostituirà a tutti gli effetti le
convocazioni individuali.
I candidati dovranno presentarsi alle prove muniti di un valido documento di
riconoscimento (in caso di ammissione alla prova teorica/pratica anche muniti della patente
di guida cat. C o superiore, sulla quale siano disponibili almeno 15 punti, del Certificato
di Qualificazione Conducente – CQC – e della carta del conducente).

VALUTAZIONE DEI TITOLI CURRICULARI
Fermi i requisiti di partecipazione di cui al precedente articolo 3, lettere k) e l), sarà, inoltre,
attribuito un punteggio massimo complessivo non superiore a 10 punti, così analiticamente
ripartito:
– 0,25 punti, fino ad un massimo di dieci punti per ogni mese di servizio a tempo
indeterminato o determinato con mansioni analoghe a quelle del posto oggetto della
selezione prestato presso datori di lavoro pubblici e/o privati che operino nel settore della
gestione dei rifiuti. Il servizio verrà valutato anche a mesi, in dodicesimi, purché non
inferiore a tre mesi, mentre i servizi inferiori a tre mesi prestati presso soggetti diversi
verranno sommati e valutati se nel loro complesso superano i tre mesi. Il periodo residuo
superiore a 15 gg. si arrotonda ad un mese intero.
Per la corretta attribuzione del punteggio per titoli curriculari si invitano i candidati a
fornire, in modo quanto più preciso possibile, le informazioni utili a tal fine nell’ambito del
curriculum previsto dal precedente articolo 7, lettera b).

GRADUATORIA E ASSUNZIONE IN SERVIZIO
La Commissione Esaminatrice, al termine delle prove suindicate, formulerà e approverà la
graduatoria di merito dei candidati idonei sulla base della somma dei singoli punteggi
conseguiti nella valutazione della varie prove e sulla base dei titoli curriculari.
La graduatoria non è vincolante per la ACSEL S.p.A. che potrà procedere o meno alla
assunzione dei candidati ritenuti idonei.
A parità di punteggio è preferito il candidato che abbia residenza in uno dei Comuni della
Bassa e Alta Valle di Susa e successivamente colui che abbia il maggior carico di famiglia
(numero di famigliari a carico indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o
meno) e, ancora successivamente, colui che da maggior tempo si trova in stato di
disoccupazione.
La graduatoria verrà pubblicata, sul sito internet aziendale (www.acselspa.it) e resa
disponibile presso gli uffici della sede legale della Società.
La graduatoria di merito degli idonei sarà formulata secondo l’ordine decrescente della
votazione complessiva, costituita dalla somma dei punteggi conseguiti nelle prove di
selezione (prova scritta e teorica/pratica) e per i titolo curriculari.
La graduatoria rimarrà efficace per due anni dalla data di approvazione da parte del
Consiglio di Amministrazione di Acsel S.p.A..
La Acsel S.p.A. ha facoltà di avvalersene per la copertura di posti per la quale la selezione
è stata bandita e per altri posti di mansioni analoghe che si rendesse necessario ricoprire.
Nel caso in cui, il titolare del primo posto utile in graduatoria non sia disponibile ad iniziare
a lavorare presso l’Acsel S.p.A., la società potrà precedere con lo scorrimento della
graduatoria fino all’individuazione di un aspirante lavoratore disponibile.
Non saranno rilasciati attestati di idoneità alla selezione pubblica.
La Società, prima della stipula del contratto individuale di lavoro, provvede
all’accertamento di tutti i requisiti nei confronti dei concorrenti collocati utilmente nella
graduatoria.
A tale riguardo gli interessati, su richiesta scritta della Società, sono tenuti, a pena di
decadenza o, se già assunti in servizio in via provvisoria, sotto riserva di accertamento dei
requisiti prescritti, alla presentazione (anche tramite spedizione postale) dei documenti
comprovanti il possesso dei suddetti requisiti, nonché a presentare la documentazione
definitiva relativa agli stati, fatti e qualità personali in sostituzione delle dichiarazioni
temporaneamente sostitutive.
Il provvedimento di assunzione è costituito e regolato dal contratto individuale stipulato
dalla Società secondo le disposizioni di legge, la normativa comunitaria ed il vigente CCNL
FISE dei Servizi Ambientali.
L’eventuale provvedimento di decadenza viene determinato, oltre che per l’insussistenza
dei requisiti precisati nel presente bando, anche per la mancata assunzione in servizio,senza
giustificato motivo, entro 3 (tre) giorni calendariali dal termine stabilito dalla richiesta di
avvio al lavoro.
La Società ha facoltà di far sottoporre a visita medica di idoneità i vincitori del concorso.
Detta visita sarà effettuata dal medico del lavoro incaricato dalla Società allo scopo di
accertare se il vincitore abbia l’idoneità alla mansione oggetto della selezione.
Se l’accertamento sanitario fosse negativo o se il vincitore non dovesse presentarsi senza
giustificato motivo, si darà luogo al provvedimento di decadenza.
La Acsel S.p.A. opera nell’ambito della Provincia di Torino, svolgendo attività e servizi
nell’ambito territoriale dei Comuni della Bassa e Alta Valle di Susa.
La sede di lavoro verrà, pertanto, assegnata al lavoratore al momento dell’assunzione
secondo le esigenze organizzative e produttive della ACSEL S.p.A. nell’ambito territoriale
in cui opera l’Azienda.

VITTIME DI TERRORISMO E DI CRIMINALITA’ ORGANIZZATA –
TITOLO DI PREFERENZA
Costituirà titolo di preferenza per l’assunzione il seguente:
– essere vittima del terrorismo e/o della criminalità organizzata ai sensi dell’art. 1 della
legge 20 ottobre 1990, n. 302, o loro familiare ai sensi dell’art. 1, comma 2, della legge
23 novembre 1998, n. 407.
In caso di positivo superamento delle prove di selezione e, quindi, di utile collocamento in
graduatoria i candidati in possesso di tale titolo di preferenza saranno, in caso di assunzione
da parte della ACSEL S.p.A., prescelti con priorità rispetto a tutti gli altri candidati collocati
in graduatoria.
Qualora i candidati in possesso del presente titolo di preferenza siano in numero maggiore
di uno la scelta della ACSEL S.p.A. finalizzata all’eventuale assunzione dei predetti
candidati avverrà nell’ordine in cui gli stessi sono utilmente posizionati in graduatoria.
Il possesso del titolo di preferenza deve essere dichiarato con la domanda di ammissione
alla selezione e comprovato dal candidato prima dell’eventuale assunzione.

ASSUNZIONE IN PROVA
Ai sensi del vigente CCNL FISE dei Servizi Ambientali, i candidati collocati in posizione
utile in graduatoria cui Acsel S.p.A. proporrà l’assunzione, in caso di accettazione,
sottoscriveranno contratto individuale di lavoro che contemplerà un periodo di prova di
novanta giorni.

PARI OPPORTUNITA’
Ai sensi della legge 10.04.1991, n. 125, nella presente selezione si garantisce la pari
opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro.

INFORMAZIONI SULLA PROCEDURA DI SELEZIONE
La Acsel S.p.A. si riserva di:
– prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;
– riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;
– revocare la selezione stessa quando ciò sia richiesto nell’interesse della società per
giustificati motivi;
– non utilizzare la graduatoria che sarà redatta dalla Commissione Esaminatrice all’esito
della procedura di selezione nel caso in cui ricorrano i presupposti per le limitazioni di
assunzioni di personale a qualsiasi titolo previste;
– non procedere, in tutto e/o in parte, alle assunzioni tutte le volte in cui sia venuta meno
la necessità o la convenienza alla copertura del/i posto/i cui la selezione è preordinata,
ovvero qualora ritenga di rinviare le assunzioni in servizio, senza che i candidati collocati
in posizione utile in graduatoria possano rivendicare il diritto all’assunzione,
risarcimento del danno, patrimoniale e/o non patrimoniale, indennizzi e/o indennità di
qualsivoglia genere e sorta nei confronti della Acsel S.p.A.;
– comunque ed in ogni caso, non procedere secondo sua insindacabile decisione, in tutto
e/o in parte, ad assunzioni, senza che i candidati collocati in posizione utile in graduatoria
possano rivendicare il diritto all’assunzione, risarcimento del danno, patrimoniale e/o
non patrimoniale, indennizzi e/o indennità di qualsivoglia genere e sorta nei confronti
della Acsel S.p.A.;

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. cavolo che selezione SERIA, per entrare a rubare al governo bastano molte meno credenziali, e meno rigide… 🙂 strano che sia riuscito ad infiltrarsi un direttore che si è impossessato dei soldi di ACSEL avendo una maglia cosi fitta di selezione, mi chiedo ma come cavolo è accaduto ?, se la selezione è identica per il direttore, come è successo che ci sia stato il prelievo e poi la restituzione di denaro indebitamente presa poi restituito … ! sono perplesso,
    sarei curioso di sapere quanto acsel vende il servizio orario uomo per raccogliere i rifiuti, per smaltirli, e quanto fa pagare al comune per prelievo cosi da potervi fare i conti in tasca per TRASPARENZA, visto che paghiamo milioni di euro ma non vediamo mai uno STRACCIO di pezza giustificativa che dica, numero prelievi x kili prelevati y soldi chiesti totale….
    sarebbe ora di vedere queste belle cifre divise per città…. solo per capire….

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.