ORTI URBANI A BARDONECCHIA: “METTERSI IN REGOLA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO DEL TURISMO DI BARDONECCHIA

BARDONECCHIA – Sala consigliare molto affollata in occasione dell’incontro formativo aperto, “Orti urbani-Come organizzarli?”, promosso dall’Amministrazione Comunale di Bardonecchia, svoltasi nel tardo pomeriggio di giovedì 29 agosto nella sala del Palazzo Comunale. L’incontro introdotto da Francesco Avato, sindaco di Bardonecchia, è proseguito con l’intervento dell’ingegnere Francesco Cecchini, Responsabile Area Tecnica Servizio Edilizia Privata, che ha illustrato e spiegato i contenuti degli articoli del Regolamento Edilizio che normano gli orti e le legnaie.

Lorena Piacenza, Comandante e Commissario dei Vigili Urbani, nel suo intervento ha ringraziato l’amministrazione comunale per l’iniziativa, unica nel suo genere e sottolineato che il mancato rispetto delle leggi, come la trasformazione degli orti in discariche a cielo aperto, coinvolga penalmente non solo i trasgressori, ma anche i proprietari, obbligati in solido. Alberto Dotta, Responsabile d’Area del Consorzio Forestale Alta Valle di Susa, ha preannunciato che in sintonia con il Comune, sta elaborando alcune iniziative volte a indicare le cose autorizzabili e realizzabili in materia di orti, senza aggravi di costi.

In attesa dell’emanazione di informativi esaustivi è stato richiesto a tutti i conduttori e proprietari di orti di iniziare, anche in base a quanto esposto, a mettersi, quanto prima, in regola. Nei successivi numerosi interventi del pubblico è emerso un certo timore per le eventuali sanzioni amministrative, sanabili economicamente e per le più gravi, sanzioni penali, che possono portare alla limitazione della libertà personale.

Nel chiudere i lavori il primo cittadino bardonecchiese si è dichiarato disponibile a proporre altri incontri informativi sullo stesso tema e ha tenuto a precisare che verrà fornito molto preso un pacchetto di informazioni consultabili anche sul web, volte a prevenire le sanzioni.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

5 COMMENTI

    • …tra un po’ sarà così complicato tenere un orto che nessuno lo farà più… concordo che debbano essere ripuliti dalle erbacce e che non debbano essere delle discarische, ma poi che ognuno lo gestisca un po’ come gli pare… oppure dobbiamo mangiare per forza frutta e verdure avvelenate dei supermarket??

  1. In via sommelier passano auto e moto a velocità sostenuta vedendo il rettilineo,e nessuno vede niente le varie risposte sono che la strada e della provincia

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.