OSPEDALE DI SUSA, LA PROTESTA DEGLI INFERMIERI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICATO STAMPA DEL NURSING

SUSA – Dopo le manifestazioni ed i flash mob che sono stati fatti il 30 ottobre davanti agli ospedali di Rivoli e di Pinerolo, domani mercoledì 4 novembre alle 10.30 saremo nel cortile antistante all’ospedale di Susa per replicare il flash mob gridando “tu si, tu no, senza dpi non ci sto’”.

I lavoratori dell’Asl To3 chiedono di tenere attiva l’attenzione dell’opinione pubblica sulle loro richieste che si racchiudono in maggiore sicurezza sul lavoro e assunzioni immediate di personale. L’emergenza sanitaria si sta aggravando e servono risposte immediatamente, non si può attendere oltre. Il presidio sanitario di Susa era già in sofferenza prima, ma oggi con la nuova ondata di contagi è veramente in difficoltà.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. Solidarietà a chi è in prima linea oggi contro il Covid.
    Un plauso agli infermieri, ai medici che stanno lavorando con tanto impegno.
    Poi, a tutti quelli che lavorano a Susa doppia solidarietà in quanto lavorano dimenticati dalle istituzioni dalla loro azienda in primis.

  2. bravissimi….solo tasse chiedono ai cittadini , vergogna! Diritto alla salute sancito dalla Costituzione. Lo avete violato usando la Costituzione come uno straccetto. GRAZIE a tutti gli infermieri che manifestate anche per noi e grazie a tutto il personale medico.

Rispondi a Cittadini con voi Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.