OULX CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE: LE SCUOLE MEDIE RACCOLGONO I PRODOTTI NEI NEGOZI PER DARLI ALLA CARITAS

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

OULX – Le classi seconde della scuola media della sede di Oulx hanno aderito a un progetto di educazione alla cooperazione e sviluppo sostenibile dal titolo “Un solo mondo un solo futuro” patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dal MIUR. In particolare, hanno sviluppato quest’anno il tema dell’alimentazione, dopo l’esperienza molto positiva dell’anno passato sul tema dell’acqua, con modalità interdisciplinare, con l’obiettivo di conoscere abitudini e problematiche legate al cibo in vari Paesi del mondo e riflettere su tematiche di grande importanza e urgenza come quella dello spreco alimentare.

Nella settimana della cooperazione internazionale, dal 22 al 26 febbraio, la scuola prevede l’organizzazione di un evento sul territorio che si svolgerà in due momenti nella giornata di venerdì 26 febbraio: in mattinata, presso la sala consiliare del Comune (piazza Garambois 1), un convegno dal titolo “Conosciamoci a tavola”, che vedrà presenti come uditori le classi partecipanti al progetto e come relatori i rappresentanti di enti e associazioni operanti nella cooperazione e nella solidarietà: LVIA, proponente il progetto “Un solo mondo un solo futuro”; l’associazione “Eccomi” operante in Togo e con la quale l’istituto porta avanti da tempo progetti di scambio e solidarietà; cooperativa “Il Ponte” per il commercio equo-solidale; il GAS (Gruppo d’Acquisto Solidale); la Caritas locale.

Nel pomeriggio per i genitori degli alunni coinvolti verrà organizzato un apericena multietnico nei locali dell’oratorio salesiano con ricette provenienti da varie parti del mondo, preparate grazie alla collaborazione del gruppo MASCI della Valsusa; il ricavato sarà interamente devoluto all’associazione Eccomi per progetti in Togo.

Per una ricaduta non solo informativa ma soprattutto di sensibilizzazione sia sugli studenti sia sul territorio, l’istituto intende proporre anche un’iniziativa legata al tema dello spreco alimentare, attraverso la quale chiede la disponibilità e la collaborazione ai commercianti di generi alimentari di Oulx: si tratta di mettere da parte, nei giorni precedenti il convegno (24-25 febbraio) prodotti vicini alla scadenza e non vendibili (per imballaggio rovinato…). Gli alunni stessi il pomeriggio del 25 febbraio o al più tardi la mattina del 26 entro le ore 9.30 passeranno a ritirare e consegneranno quanto raccolto al responsabile della Caritas locale che opera nella distribuzione di pacchi spesa alle famiglie di Oulx in difficoltà.

I commercianti saranno contattati direttamente da un docente della scuola media per raccogliere le adesioni.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.