OULX, L’EX SINDACO DE MARCHIS LASCIA LA POLTRONA IN CONSIGLIO COMUNALE: DIMISSIONI DOPO 18 ANNI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Elezioni 2019, De Marchis festeggia con il nuovo sindaco Terzolo e la lista che ha vinto le elezioni a Oulx

OULX – De Marchis fuori dal consiglio comunale. Martedì 28 giugno il professore del Des Ambrois ed ex sindaco dal 2009 al 2019, si è dimesso dal consiglio di Oulx, lasciando la maggioranza e l’incarico di presidente del consiglio comunale. Lo ha comunicato lui stesso, all’ultimo punto dell’ordine del giorno. De Marchis ha spiegato che le dimissioni sono dovute a motivi personali. Lasciando dopo 18 anni la poltrona in consiglio comunale, De Marchis decade anche da presidente del Conisa (il consorzio dei servizi socio-assistenziali della Valsusa e Val Sangone), quindi i Comuni dovranno eleggere un nuovo incaricato. De Marchis era stato eletto in consiglio comunale a Oulx la prima volta nel 2004, allora tra i banchi dell’opposizione (insieme al papà dell’attuale sindaco Andrea Terzolo), quando vince le elezioni Mauro Cassi. Nel 2009 invece venne eletto sindaco di Oulx, incarico che ha ricoperto per 10 anni senza tanti clamori e progetti di rilievo. Poi, finendo i due mandati da primo cittadino e non potendo più ricandidarsi a sindaco, era stato promotore della lista “di continuità” dell’amministrazione comunale (anche se in realtà già allora gran parte della maggioranza scelse di non ripresentarsi) con Andrea Terzolo, che ha vinto le ultime elezioni con il 74% dei voti. Nel 2019 De Marchis è stato rieletto in consiglio comunale con 151 preferenze (il secondo più votato), tra i banchi della maggioranza. Ma secondo indiscrezioni, tra i motivi dell’addio ci sarebbero proprio alcune frizioni e differenze di vedute tra il professore e l’attuale sindaco Andrea Terzolo, che tra l’altro era stato indicato proprio dallo stesso De Marchis come suo erede nel 2019. Da tempo l’ex sindaco di Oulx era di fatto “fuori” dall’amministrazione comunale del paese, nonostante le deleghe a Cultura, Istruzione e Legalità. Ora bisognerà aspettare il 2024, per sapere se De Marchis si ricandiderà nuovamente in Comune con un’eventuale lista alternativa a quella di Terzolo, o se davvero ha deciso di lasciare la politica.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

5 COMMENTI

  1. ma cosa finalmente? se c’era una persona competente e preparata nel consiglio comunale di Oulx questa era proprio il prof. Paolo De Marchis, a cui faccio pubblicamente i miei ringraziamenti per tutto quanto fatto fino ad ora e con la speranza che non intenda abbandonare definitivamente la politica.

Rispondi a cittadino disgustato Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.