OULX, TAV E COMPENSAZIONI / IL CONSIGLIERE DI MAGGIORANZA MARTINUZ: “PRENDO LE DISTANZE DALLE DICHIARAZIONI DEL VICESINDACO E DALLA LISTA. IL TERRITORIO NON SI COMPRA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  
di IVANO MARTINUZ (Consigliere comunale Oulx)

Buongiorno direttore,in relazione all’articolo “Tav, Foietta presenta il progetto di sviluppo per la valle: “Ho tre mesi di tempo per presentare la lista. Bisogna ricucire, aldilà dei 4 cogl… che tirano i petardi” apparso sulla sua testata Valsusaoggi.it il 13 settembre 2015 e nel quale vengo citato,vorrei precisare quanto segue:

Sono stato eletto nella lista civica “Partecipazione è Democrazia” come rappresentante delle frazioni Gad – Monfol: 40 voti dei 42 di preferenza erano della sezione 2, ossia quella della frazione stessa. Non ho mai manifestato il mio attivismo nel Movimento 5 Stelle prima delle elezioni del 25 Maggio, ne erano al corrente solo il sindaco e pochissimi intimi. 

Svolgo il mio mandato come eletto nella lista “Partecipazione è Democrazia” battendomi per la frazione dove vivo, ed ho sempre espresso la mia contrarietà all’opera TAV che ritengo un opera inutile, dispendiosa e dannosa per tutti i cittadini del nostro comune e della valle intera. 

Ancor di più sono contrario al tentativo di “comprare” il territorio con compensazioni che dovrebbero essere garantiti di diritto al cittadino ed è per questo che prendo le distanze dalle dichiarazioni del vicesindaco e dalla stessa lista dove sono stato eletto.

Il mio attivismo nel M5S mi porta a mantenere una coerenza verso le iniziative che ritengo di grande importanza per l’intera comunità ed il territorio.

Cordialmente

Ivano Martinuz

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.