PARCO ALPI COZIE, COLOMB NOMINATO PRESIDENTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

CESANA TORINESE – “I Parchi delle Alpi Cozie sono patrimonio di eccellenza naturalistica del nostro Piemonte, la mia disponibilità a ricoprire il ruolo di presidente in previsione del prossimo rinnovo dell’Ente di gestione delle Aree Protette dei Parchi Alpi Cozie è garanzia prima di tutto di competenza, serietà e credibilità, questo lo dico senza timore di essere smentito e con orgoglio, perchè per ricoprire un incarico in qualsiasi ente pubblico bisogna avere prima di tutto l’esperienza e la competenza necessaria, nelle istituzioni come nel mondo delle professioni e dell’impresa non ci si può assolutamente improvvisare o affidare a persone prive di esperienza di governo – afferma in una nota Lorenzo Colomb in merito al rinnovo della presidenza dell’Ente di gestione delle Aree Protette dei Parchi delle Alpi Cozie.

La mia è credo l’unica candidatura di quelle presentate che possa garantire tali requisiti fondamentali ed essere inoltre un reale valore aggiunto, e in particolare, lo ribadisco perchè sia ben chiaro, è una candidatura civica, indipendente dai partiti politici, finalizzata alla ricerca della massima convergenza possibile e al dialogo con i numerosi sindaci e amministratori locali dei comuni interessati dai Parchi delle Alpi Cozie, a tal riguardo ho avuto modo di incontrare il vicepresidente della Regione Piemonte Fabio Carosso, assessore con la delega ai Parchi, per illustrargli il nostro progetto che ha tra i primi obiettivi il rilancio soprattutto a livello turistico dei Parchi delle Alpi Cozie che meritano di essere maggiormente valorizzati per diventare un’attrattiva e una importante fonte di reddito per le popolazioni locali in modo da ampliare ancora di più l’offerta turistica e la competitività dei nostri comprensori e soprattutto di rilanciare l’economia dei territori limitrofi” – dichiara l’ex Sindaco di Cesana Torinese dal 2009 fino al 2019.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.