Pelle e sole: ecco come proteggersi

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

I raggi UV, lo sappiamo, possono danneggiare la pelle causando scottature ed eritemi nel breve periodo ma anche invecchiamento precoce e danni più gravi nel lungo periodo. Per queste ragioni è importante proteggere la pelle dal sole in maniera consapevole, utilizzando una valida protezione solare.

L’estate è per molte persone la stagione più bella dell’anno e l’idea di dover rinunciare ad una lunga esposizione solare per proteggere la propria pelle sembra quasi una tortura, ma la verità è che non occorre rinunciare a niente, basta utilizzare i giusti prodotti per proteggere la propria pelle dai raggi solari. L’esposizione solare, tra l’altro, comporta numerosi benefici sia al nostro organismo che alla nostra mente: è un antistress naturale, si produce più serotonina, aumentano concentrazione e produttività e abbassa i livelli di ansia e agitazione.

A beneficiarne poi sono anche le nostre ossa per via dell’aumento dei livelli di vitamina D che rinforza le ossa e aiuta la produzione di calcio. Perché trasformare qualcosa di così vantaggioso in un nemico? Utilizzate i giusti prodotti per la protezione della pelle e godetene fino in fondo.

Perché è importante proteggersi

Proteggere la pelle dal sole è essenziale. Per chi non lo sapesse, l’abbronzatura è un vero e proprio meccanismo di difesa che il nostro corpo mette in atto come reazione ad un’aggressione esterna: quella delle radiazioni solari (in particolare raggi UVA e UVB).

I raggi UVB sono presenti durante le ore centrali della giornata e soprattutto in estate e sono quelli che provocano i danni immediatamente visibili: eritemi solari, scottature ed orticaria. Si tratta di effetti sicuramente fastidiosi, ma la loro soluzione è semplice, bastano dei trattamenti adeguati ed il gioco è fatto.

I raggi UVA, invece, sono presenti tutto l’anno e sono in grado di attraversare vetri e nuvole, così come l’epidermide. Per via di questa loro capacità, questi sono responsabili di danni a lungo termine come macchie brune, ispessimenti della cute ed invecchiamento cutaneo precoce. Insomma, accanto ai molteplici benefici sopra citati, troviamo anche questi fastidi e questi inestetismi che possono davvero darci fastidio nel lungo periodo e farci pentire di non aver semplicemente utilizzato la protezione solare.

I nostri consigli

Proteggere la pelle dal sole è dunque possibile, anche quando ci si ritrova ad avere una pelle particolarmente sensibile o con esigenze specifiche. I nostri consigli per farlo sono i seguenti:

1) Utilizzate protezioni solari con filtri ad ampio spettro che vi proteggano sia dai raggi UVA che UVB.
2) Non esponetevi al sole durante le ore più calde della giornata, soprattutto in estate.
3) Applicate la protezione in dosi adeguate e più volte durante l’esposizione (questa tende ad
asciugarsi e, qualora foste al mare, ad essere lavata via).
4) Aumentate gradualmente l’esposizione al sole per sviluppare un’abbronzatura che sia più
omogenea e naturale, evitando di diventare particolarmente rossi dopo qualche ora sotto il sole.
5) Indossate vestiti che siano leggeri, cappelli per proteggere testa e viso ed occhiali da sole,
preoccupandovi anche di utilizzare una protezione per le labbra.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.