PENDOLARE VALSUSINA DENUNCIA L’ODISSEA DELL’ABBONAMENTO CON LA “CARTA BIP”. DISAGI CONTINUI PER CHI VIAGGIA SULLA TORINO-BARDONECCHIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di DANIELA ORDAZZO

A gennaio ritorno al lavoro il giorno 12. Venerdì 9 effettuo la ricarica della Carta Bip con un abbonamento settimanale formula 6+2 alla stazione di Bussoleno.

E’la prima volta, visto che queste magiche macchinette sono spuntate a dicembre del 2014 perchè dal 1° gennaio non esistono più gli abbonamenti cartacei.

Il giorno 12 arrivata ai tornelli della metropolitana, cerco di passare, ma mi compare la scritta “documento di viaggio scaduto” chiedo aiuto tramite interfono, mi viene aperto il tornello e passo. Nel pomeriggio penso sia meglio controllare il tutto alla biglietteria a Porta Nuova e così scopro di aver caricato l’abbonamento valido dal 5 all’11 gennaio!

Scopro così che, probabilmente, non ho visto che bisogna segnalare la settimana di validità che si intende acquistare. A questo punto mi faccio caricare un abbonamento per la settimana in corso e inoltro la richiesta di rimborso di euro 28.50.

Il 27 gennaio con una gentile lettera Trenitalia mi comunica che non è possibile effettuare il rimborso perché trattasi di ACQUISTO ERRATO. Mi pongo subito una domanda: perché devo pagare un servizio che non ho utilizzato?

A ME SEMBRA UN FURTO LEGALIZZATO. Ed ora la ciliegina sulla torta: questa mattina ore 7.48 stazione di Chiomonte, arriva il treno proveniente da Bardonecchia e diretto a Torino Porta Nuova. Io e un’altra persona siamo posizionati verso la vettura di testa, la porta non si apre, torniamo velocemente indietro una porta è fuori servizio e la seconda carrozza non si apre, arriviamo alla terza carrozza cerchiamo di aprire e il treno parte.

Tengo a precisare che il personale di viaggio non era né in punta, né in fondo al treno e nessuno ha messo fuori la testa dal finestrino per controllare.
Questo come lo chiamiamo? Disservizio, non servizio? Chi mi paga il danno subito?
Siamo scesi velocemente a Susa per prendere il locale delle 8.09 arrivando al lavoro in ritardo.

Attendo una giustificazione da Trenitalia

Daniela Ordazzo

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.