PIEMONTE AREA GIALLA DALL’11 AL 16 GENNAIO: BAR E RISTORANTI APERTI FINO ALLE 18

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Dpcm 4 novembre: i punti del nuovo decreto e il pdf dalla Gazzetta Ufficiale - la Repubblica

COMUNICATO DELLA REGIONE PIEMONTE

«Ho appena parlato con il ministro Speranza: il Piemonte da lunedì 11 gennaio continuerà ad essere in zona gialla, almeno fino a sabato 16. Lo confermano i dati dell’ultimo Report validato nel pomeriggio dal Ministero della Salute e dall’Istituto superiore di sanità»: lo comunica il presidente della Regione Alberto Cirio.

«Pur avendo un Rt sotto l’1 che ci permette di restare in zona gialla è, però, fondamentale per tutti noi non abbassare il livello di attenzione – continua il Presidente – perché i dati confermano una circolazione del virus alta in Italia, con valori che in tutte le regioni vanno verso l’arancione. Se oggi il Piemonte ha una situazione epidemiologica migliore di altre regioni è perché raccogliamo i frutti dei sacrifici fatti finora, che è fondamentale non vanificare».

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

15 COMMENTI

  1. Noooo! Sono pazzi! Così il covid ci ucciderà tutti! L’OMS e il CTS sono concordi nell’affermare che il giallo è il colore che attirato di più il virus! Gwen ha detto che il giallo ha già provocato 700.000 morti! Moriremo…moriremo tutti!

    • Beh rispettare le regole è una cosa che, credo, non richieda grandi sacrifici. Ma, a questo punto mi chiedo, se i contagi non sono aumentati nei negozi strapieni, durante tutte le festività, allora veramente, c è qualcosa che non quadra più, abbiamo visto assembramenti, negozi pieni e strapieni, di tutto e di più, allora probabilmente qualche premio nobel c è lo potrà spiegare. Se invece, visto che dicono i medici, epidemiologici, ecc che ha un incubazione di circa 4,5 giorni, vedremo intorno al 15 gennaio cosa accadrà, semplice. Se non succederà niente, veramente ce lo auguriamo tutti, sarà cosa incredibile, e speriamo che veramente sia così, se invece I contagi aumenteranno, allora, bisognerà chiedere a questi negozianti se non sarebbe stato il caso di usare un po’ più di buon senso, nel rispetto delle regole e soprattutto del prossimo. Almeno su questo mi auguro che qualcuno mi dia ragione. Auguri di BUONA SALUTE a tutti

    • Ma cara Elisabetta un favore a chi cosa intende? Stiamo solamente parlando di rispetto delle regole poi, se proprio non le si vuole rispettare, uno può fare come meglio crede

      • Mely non riguardava lei , ma la persona del commento prima che chiama talebani chi rispetta le regole. Io concordo con lei, pero’ sono stanca di vedere menefreghisti.No no uno le regole le deve rispettare, se non piacciono puo’ provare a cambiarle, finche’ sono le rispetta. E che cavolo!

  2. E’ giusto non poter circolare dalle 22 alle 5 del mattino: lo sanno tutti, che il VAMPIRUS circola di notte, quando in giro non c’è nessuno.

  3. Chissà cosa ci sarà sotto a tutto questo…. Fra qualche anno scopriremo cose inimmaginabili, intanto non ci dicono tutto, come sempre….

    • Intanto leggendo nel web risulta che Astrazeneca costa meno di pfeizer ….nella terza fase ci sono stati tre casi sospetti ancora pero’a in valutazione.Mielite, anemia e febbra+40. E si poi sapremo la verita’ .

  4. Grazie Conte, Speranza, Cirio,……………………….mia moglie non ha mai speso così poco come in questa pandemia e 48 anni di matrimonio. Fortunatamente non è capace ad acquistare su internet. Ancora Grazie.

  5. Il buon senso ci vorrebbe ovunque e tutti dovrebbero usarlo ma non e’ cosi’! Io concordo con lei .In un bar sta sera due donne sedute a mezzo mt di distanza.Mah!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.