POLEMICA SUI LUPI, IL GUARDIAPARCO VALSUSINO LUCA GIUNTI REPLICA A STRISCIA LA NOTIZIA: “È TUTTO FALSO” / VIDEO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Sta facendo parecchio discutere il servizio del tg satirico “Striscia la Notizia” dedicato ai lupi, andato in onda l’8 febbraio. L’inviato Edoardo Stoppa è andato in provincia di Grosseto, dando voce alla denuncia di un consigliere regionale della Toscana e spiegando che negli ultimi mesi sul territorio degli Appennini c’è “un grave problema di convivenza tra uomini e lupi, con gli attacchi al bestiame che sembrano essere all’ordine del giorno e il bracconaggio che porta alla morte di parecchi esemplari”.  Nel servizio Stoppa lancia l’allarme sulla diffusione degli ibridi, ossia dei cani-lupo cecoslovacchi che secondo il reporter “sarebbero pericolosi perché non hanno paura dell’uomo”, e ribadisce che “la caccia al lupo non è la soluzione da attuare, ma bisogna attuare tutte le possibili alternative”,  ma nel contempo accusa che negli anni i progetti sul lupo non abbiano avuto “linee guida precise, con la reintroduzione dei lupi attuata dallo Stato e con protagonisti vari enti e associazioni”.

Ecco il servizio di Striscia la notizia dedicato al lupo

Oggi il guardiaparco valsusino Luca Giunti ha replicato al servizio di Striscia, intervenendo in un video diffuso dal progetto “Life WolfAlps” insieme ad altri esperti: “È tutto falso – ha affermato Giunti – non è vero che la situazione è fuori controllo. Da anni il progetto sul lupo è seguito da decine di controllori, guardiaparco, il corpo forestale e ricercatori universitari, così come dalla Conferenza Stato-Regioni…È chiaro che un lupo che mangia una pecora fa molta notizia, ma non è con questo tipo di informazioni che si migliorano le relazioni tra uomo e lupo”.

Il video di replica realizzato da Life WolfAlps

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

  1. Per chi a tutti i costi vuole il lupo sulle alpi, mi sembra di aver letto da qualche parte che sono arrivati 6 milioni di euro per il progetto.
    Forse l’amore non è per i lupi.

    • Soldi mal spesi, andrebbero usati per investimenti utili allo sviluppo delle montagne che si stanno spopolando e diventano luoghi abbandonati. Peccato non abbiano avuto il coraggio di mandare avanti la legge per il contenimento dei lupi.

  2. …ma c’è ancora chi si “beve” le storielle raccontate da striscia e dalle iene? sono tutti servizi montati per attirare ascoltatori che non amano la vera informazione, preferiscono le bufale!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.